Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
10 dicembre 2018

Spettacoli

Chiudi

10.07.2018

Frah Quintale felice di giocare in casa: «Sarà vera festa»

Frah Quintale: disco d’oro per «Cratere» (5 milioni e mezzo di ascolti su Spotify) TOMMASO BIAGETTI
Frah Quintale: disco d’oro per «Cratere» (5 milioni e mezzo di ascolti su Spotify) TOMMASO BIAGETTI

Frah Quintale si prende piazza Loggia: il rapper bresciano rischia di diventare la grande rivelazione del Brescia Summer Music 2018, il festival targato Cipiesse partito ieri sera sempre sotto il segno dell’hip hop con Fabri Fibra. Ora tocca a Frah e per lui si preannuncia davvero una serata da grandi occasioni, con prevendite volate a sorpresa ben oltre i 1000 biglietti venduti per il suo «Regardez Moi Summer Tour». L’appuntamento è per le 21.30, tagliandi disponibili anche alle casse, posto unico in piedi 15 euro. «Per me questo concerto ha il sapore di un cerchio che si chiude – spiega Frah Quintale, classe 1989, sulle scene dal 2006, prima con il duo dei Fratelli Quintale, ora da solista -. Ho cominciato a fare rap con la mia crew in piazza Vittoria, a pochi metri da dove ora arriverò con il mio primo vero tour estivo: una grande emozione per uno come me, abituato più ai club che ai grandi spazi aperti. Voglio che questo concerto diventi una grande festa per la mia città e per tutti quelli che mi seguono». Artista da sempre eclettico, un po’ indie, un po’ pop, un po’ hip hop, un po’ cantautore, Frah Quintale ha raggiunto nel 2018 i primi risultati tangibili di un percorso inaugurato nel 2016 con il brano «Colpa del vino», realizzato in team con il produttore trentino Ceri per l’etichetta indipendente Undamento. È seguito a ruota l’ep «2014», poi il 24 novembre 2017 ecco «Regardez Moi», primo lavoro sulla lunga distanza, completamente scritto da Frah che Rolling Stone arriva a definire come «uno degli artisti emergenti su cui scommettere per il futuro». Il tour invernale seguito alla pubblicazione dell’album ha collezionato 40 date nei club con sold-out quasi ovunque: segno che il vento già stava cominciando a cambiare, come poi confermato dalla chiamata per il concertone del Primo Maggio in piazza San Giovanni a Roma e dal feat nell’ultimo album del fenomeno Carl Brave. «IL CONCERTONE? Ho cercato di viverlo con serenità, in mezzo alla gente, per capire le reazioni nei confronti delle mie canzoni: è stato breve, ma con un feedback positivo. Sono tornato dalla Capitale pensando positivo». Il 2 maggio, all’indomani dell’appuntamento in piazza San Giovanni a Roma, è uscito «Missili», in collaborazione con un altro talento di casa Bomba come Giorgio Poi e la produzione di Takagi e Ketra: un potenziale tormentone estivo. «In tanti mi hanno detto che sarà un successo, ovviamente ci spero anche io. E un pezzo nato a novembre, ma con tiro estivo, reggaeggiante e pop insieme, con un asso come Giorgio Poi: base e ritornello suoi, strofe mie, un lavoro a quattro mani nel quale ci siamo incastrati davvero bene. E del risultato sono davvero soddisfatto». Ora «Regardez Moi» è finito anche su vinile arancione, in una special edition uscita il 29 giugno con allegato anche «Lungolinea», disco con le 24 tracce che hanno segnato la carriera di Frah: pezzi, provini, strumentali, messaggi vocali. «SONO CAMBIATE tante cose, con questo album. Ma dietro c’è tanto lavoro: sono rimasto un anno chiuso in studio, ma sono riuscito a realizzare qualcosa che mi rappresenta completamente». Qualcosa che adesso sarà assaporato live in piazza Loggia. •

Claudio Andrizzi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok