Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 aprile 2018

Spettacoli

Chiudi

11.01.2018

Il rock dei Måneskin fa rumore e domenica ruggirà con il Leone

I Måneskin con Carlo Verdone a «Che tempo che fa»
I Måneskin con Carlo Verdone a «Che tempo che fa»

Gian Paolo Laffranchi Di firmacopie ce ne sono stati, ce ne sono e ce ne saranno tanti. Ma non capita tutti i giorni di vedere il fenomeno del momento salire sulla giostra. In questo caso i fenomeni sono più di uno e la coda chilometrica per osservarli da vicino, sfiorarli, in qualche modo respirarli, è già virtualmente cominciata per migliaia di fan. Quelli veri, quelli che non si scoraggiano per niente al mondo. Si preannuncia niente male, il debutto dei Måneskin al Leone Shopping Center. Data segnata in agenda: domenica 14 gennaio. Ore 17. Lonato ospiterà la prima volta instore della band romana in un centro commerciale. E non ci si stupisca se c’è già un clima di grande attesa per un gruppo di esordienti che ha il suo elemento più vecchio nel frontman, 19 anni compiuti lunedì. Può succedere, quando si arriva secondi a X Factor ma è come se si fosse vinto: tanto è il gradimento diffuso, tale è l’immagine da rocker consumati a dispetto dell’età da teenager. SEMBRANO nati per diventare famosi, già dai nomi non proprio ordinari: Victoria, Ethan, Thomas e Damiano, il frontman appunto. Voce e volto, sex symbol con un seguito già da star. «È un grande, abitiamo pure vicini ma non diciamolo... Sono bravissimi, la loro Chosen mi ricorda un po’ i Led Zeppelin», si è sbilanciato Carlo Verdone, uno che di rock ne sa, ospite a «Che tempo che fa» per presentare il suo nuovo film. Damiano in prima serata-tv si è pure beccato un bacio da Ilenia Pastorelli (l’Alessia di «Lo chiamavano Jeeg Robot», nuova protagonista proprio dell’ultimo Verdone). Il tour sold out in pochi minuti, l’ospitata in prima serata su Rai1 da Fabio Fazio, «Chosen» già disco di platino. Energici sul palco e sempre stilosissimi a cominciare ovviamente da Damiano (che di cognome fa David): completo leopardato, ombretto fumo, capelli lunghi, unghie nere. Grinta glam. «Sono colpito dalla vostra maturità, se siete così bravi adesso che non avete la maggiore età cosa farete dopo?», ha domandato Fazio. «Noi mettiamo da parte l’età, lavoreremo finché ci sarà l’opportunità di farlo, siamo felici», la risposta, tono pacato ma sicuro. Fazio ha reso poi omaggio a Victoria, la fondatrice dei Måneskin che in danese (lingua della madre) significa «chiaro di luna». «Siete sempre stati così?». «Sì, abbiamo solo più mezzi e possiamo esprimerci al 100%». I protagonisti del primo firmacopie dell’anno al Leone Shopping Center hanno dato una sorta di esclusiva: quello gardesano è l’unico mall in tutto il Nord Italia che li ospiterà. Poi il gruppo si sposterà al Centro e al Sud per le poche date degli instore che precederanno la tournée. Come sempre, per accedere al firmacopie lonatese, i fan dovranno essere in possesso di una copia dell’ep «Chosen». Sarà possibile fare foto con il gruppo e farsi firmare le copie del disco. I biglietti numerati (pass) saranno distribuiti in cima alla scalinata in vetro a partire dalle 14 di domenica. Chi avrà acquistato il cd in uno dei punti vendita del centro avrà priorità. Le fotografie del firmacopie saranno pubblicate il giorno seguente sulla pagina Facebook del Leone (https://www.facebook.com/IlLeoneShoppingCenter/).. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok