Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
25 settembre 2018

Spettacoli

Chiudi

11.09.2018

Iscrizioni obbligatorie al via per la maratona di melodia

Giulio Corini: contrabbassistaComponenti dell’ensemble strumentale Bazzini Consort
Giulio Corini: contrabbassistaComponenti dell’ensemble strumentale Bazzini Consort

Saranno oltre 50 i luoghi della città che sabato 15 settembre ospiteranno, dall’alba alla mezzanotte, la settima edizione della Festa dell’Opera, l’attesissima maratona musicale basata sulle arie più famose della tradizione operistica. Un evento che ritorna e promette di riempire la città di ottime proposte e irripetibili suggestioni. COME SEMPRE tutti gli eventi della Festa dell’Opera - nessuno escluso - sono a partecipazione gratuita; ma alcuni di questi richiedono, per la loro particolare ambientazione, un’iscrizione obbligatoria che occorre effettuare proprio in questi giorni, oggi e domani mattina, dalle 10 alle 13, al numero telefonico 0302979347. La prima prenotazione riguarda proprio l’evento con cui si aprirà la Festa dell’Opera, alle 6.30 del mattino di sabato con «Arie di luce», il suggestivo ed emozionante concerto all’alba che quest’anno sarà ospitato nel suggestivo giardino del Palazzo Vescovile, con accesso da via Gabriele Rosa 30. IL PROGRAMMA del concerto prevede brani di Wolfgang Amadeus Mozart, Gaetano Donizetti, Gioacchino Rossini, Georges Bizet e Giacomo Puccini, brani interpretati dai cantanti della Festa che saranno accompagnati dall’ensemble strumentale «Bazzini Consort». Sarà un’occasione per gli appassionati di «luoghi speciali» di vedere un giardino che di solito non è accessibile al pubblico, e per conoscere da vicino non soltanto i giovani cantanti della Festa dell’Opera, ma anche un ensemble strumentale nato proprio nei mesi scorsi nel nome di Antonio Bazzini, il musicista bresciano di cui si ricordano proprio quest’anno i duecento anni dalla nascita. Una seconda iniziativa a prenotazione obbligatoria è quella che prevede la visita guidata a Palazzo Averoldi, in via Moretto 12, visita che si terrà al termine del concerto, che è a ingresso libero, intitolato «Operasong: omaggio al Trittico», in programma alle 17.45: un percorso particolare che permetterà agli iscritti di visitare le magnifiche sale adiacenti il cortile, dipinte da due celebri esponenti bresciani del Cinquecento: il Romanino e Lattanzio Gambara. Il concerto sarà un «omaggio creativo» alle tre opere di Giacomo Puccini – Il Tabarro, Suor Angelica e Gianni Schicchi – le cui arie più famose saranno rivisitate dalla voce di Simona Severini, dal violino di Daniele Richiedei e dal contrabbasso di Giulio Corini. Un tributo che mira a piacere e nel contempo a sorprendere. INFINE, come ogni anno la Festa dell’Opera ripropone «Aggiungi un posto a tavola»: è un’iniziativa richiestissima e che consente alle famiglie bresciane d’invitare a pranzo a casa propria un cantante o una cantante con cui condividere il piacere del buon cibo e della musica. Ma questi sono soltanto alcuni degli appuntamenti della fittissima giornata di sabato. Gli appassionati possono consultarne il programma completo, comprensivo di luoghi e orari, su Internet, sul sito ufficiale www.festadellopera.it. •

Luigi Fertonani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok