Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 dicembre 2018

Spettacoli

Chiudi

08.03.2018

Kile Craft voce da brividi e rock dei ’70

A volte una gran voce può fare la differenza. Se poi dietro c’è anche un’idea e canzoni da riascoltare con piacere è ancora meglio. Kyle Craft ha fatto breccia con queste armi fin dall’esordio di «Dolls of Highland», un paio d’anni fa. Ora torna con un secondo disco che sembra puntare al taglio classico di certi album rock ‘n roll anni ’70: dieci brani, minutaggio moderato ma ad alto tasso di intensità, suono glamorous e vigoroso, tra l’Elton John dei tempi d’oro e il David Johansen esagerato post New York Dolls, Roba d’altri tempi, penserà qualcuno. Che però può risultare buona assai anche per l’oggi, specie se rielaborata in chiave intelligente e sensibile da un artista d’indubbio talento. (Sub Pop)

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok