Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
martedì, 12 dicembre 2017

La «ragtime dance» di Joplin
Il concerto e una conferenza

Un ritratto di Scott Joplin (BATCH)

Due sono le iniziative in programma oggi nell’ambito del Festival dedicato dal Conservatorio di Brescia alla figura di Scott Joplin in occasione del centenario della sua scomparsa, un concerto e una conferenza. Il concerto si terrà questa sera alle 21 nel Salone Da Cemmo, è intitolato «The Ragtime Dance» e comprende una serie di elaborazioni e improvvisazioni intorno alla musica di Scott Joplin dell’Ensemble Jazz formato da studenti e docenti del Conservatorio «Luca Marenzio»: suonano Giovanni Falzone alla tromba, Stefano D’Anna sax tenore e soprano, Luca Ceribelli sax tenore, Nicolas Lecchi sax baritono, Corrado Guarino pianoforte, Levi Alghisi basso elettrico e infine Umberto Odone alla batteria.

La serata inizierà con brani elaborati dagli interpreti stessi, come «Around Joplin» di Falzone e «Deep Blue» di D’Anna. Poi uno dei brani più famosi di Joplin con «The Enterteiner» - arrangiamento D’Anna - e «Sunflowers» di Guarino che ha firmato anche l’arrangiamento del brano finale, «Snowflower Slow Drag» di Joplin e Scott Hayden. Oggi siamo abituati ad ascoltare i Ragtimes di Joplin in versione pianistica ma questi brani, ad esempio «The Enterteiner», conobbero una grandissima fortuna in versioni per fiati e per strumenti a pizzico. Il concerto di stasera è come sempre a ingresso gratuito.

La conferenza si terrà nel pomeriggio: alle 17.30 l’Aula 6 del Conservatorio di Brescia ospiterà il relatore, il docente Luca Bragalini, sul tema «Scott Joplin tra l’Ottocento romantico del Vecchio Mondo e il Novecento sincopato del Nuovo»; anche questa seconda iniziativa è a ingresso libero.

Ricordiamo anche due appuntamenti musicali oggi sul Garda: alle 21, a Villa Alba di Gardone Riviera, il pianista Eduard Kunz interpreta musiche dal Clavicembalo Ben Temperato di Johann Sebastian Bach e la Sonata op.36 n. 2 di Serghej Rachmaninov.

Il secondo appuntamento alle 20.45 nella Biblioteca Comunale di piazza Virgilio a Sirmione, con la prima delle Interviste Impossibili proposte dall’associazione Cieli Vibranti: il tema, Ludwig van Beethoven, verrà affrontato dall’attore Luciano Bertoli, dal pianista Giovanni Colombo e da Fabio Larovere. L. F.