Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 luglio 2018

Spettacoli

Chiudi

11.01.2018

Musica extraterrestre al Grande Missione benefica per Di Lorenzo

Nel 2009 a Di Lorenzo fu commissionata l’opera per il lancio di Atlantis
Nel 2009 a Di Lorenzo fu commissionata l’opera per il lancio di Atlantis

Sara Centenari I «pianissimo» di una rotta interstellare, i «crescendo» di un decollo verso l’ignoto. Un ponte tra musica, sogno e scienza. Una partitura da camera immaginata per 3 musicisti che a Brescia sarà eseguita da 50 strumentisti: un concerto in origine commissionato dall’Università californiana in cui si specializzano astronomi, esperti di reti neurali e ingegneri della Nasa. TUTTO QUESTO è il «Sogno di un astronauta», creazione di Leonardo Di Lorenzo, nato a Roma ma a lungo bresciano, città con la quale ha rinsaldato potentemente il legame un anno fa. A giugno 2017 il concerto all’ombra del Duomo antico e di quello «moderno»: tra un mese la consacrazione di un talento - e di un serio impegno verso gli altri - al Teatro Grande. Se tale è il nucleo fondante di un appuntamento con la musica contemporanea l’11 febbraio alle 20.30, va rimarcato che la manifestazione ha un’anima che ne cela svariate altre, come un’astronave da cui si sganciano altri piccoli velivoli spaziali. L’orchestra dei Colli Morenici diretta da Giuseppe Orizio eseguirà, in prima assoluta per un teatro, la composizione firmata Di Lorenzo e commissionata dal Caltech nel 2009 per il lancio dello shuttle Atlantis da Cape Canaveral (con le parole «Di Lorenzo» e «Tg2» si può trovare su You Tube l’intervista Rai di allora). DEL COMPOSITORE 40enne (autore di musiche per Rai, Sky e History Channel) verranno proposti l’inno della Nazionale di nuoto paralimpico, pagine del musical «Spaghetti West End» e «Chiara» (passaggi su Cnn e Bbc): il tema per chitarra elettrica e orchestra che ha il nome della sorella dell’autore. La carriera di Leonardo Di Lorenzo è densa di collaborazioni (Ray Gelato, Guy Dagul) e di committenze da parte di commediografi e istituzioni culturali non solo europee: il disco «Travel and Leisure» è stato usato più volte nei programmi Anthony Bourdain - parts unknown e The Apprentice sulla Bbc. Roberta Morelli, assessore alla Scuola del Comune di Brescia, ha messo l’accento «sull’importanza dell’educazione musicale per lo sviluppo cognitivo dei più piccoli»: ed è per continuare con i progetti messi in cantiere in questi anni che ad aprire la serata è chiamata l’Orchestra Giovanile Bresciana, che ha vinto nel 2014 il concorso nazionale «Gianni Rodari». Sessanta bambini dai 6 agi 13 anni evocheranno l’atmosfera luminosa e piena di vivace dolcezza della Sinfonia dei giocattoli di Leopold Mozart: piatti, bicchieri, fischietti e strumenti tradizionali per i giovanissimi diretti da Davide Pozzali, che li ha guidati nei recenti «sold out» davanti ad altri 1200 bimbi. Un dettaglio singolare, messo in rilievo da Federica Bandinelli che cura l’organizzazione, è che al patrocinio del Comune si aggiunge quello - pressoché inedito per un concerto bresciano - dell’unione Giornalisti Aerospaziali italiani e dell’associazione Orbiter. «È una suite in tre movimenti: Decollo, Paesaggio Lunare e Non siamo soli, che allude al contatto con altri abitanti del nostro Universo. Ho cercato di creare una metafora che spinga a neutralizzare la paura del diverso» spiega Di Lorenzo, che si è diplomato in chitarra al Marenzio con Gianluigi Fia, ha studiato composizione con Giancarlo Facchinetti e ha aperto lo studio «N8 Sound» a Hornsey nel Nord di Londra. L’Universo è fatto di pianeti lontani e «stelle» più vicine: a brillare con costanza e a organizzare il concerto sono i Volontari Rustico Belfiore Onlus di Chiari - Memorial Silvia Fioretti, una delle anime della manifestazione «Angeli - I colori della musica»: tutto partì da un’idea dell’architetto bresciano Angelo Mena che aiutò numerosi ragazzi con disabilità di diversa natura a esprimere la propria individualità e creatività, realizzando sagome angeliche coloratissime (e prima ancora sedie-farfalle) Il ricavato al netto delle spese servirà al «rinnovo e alla ristrutturazione della Rianimazione pediatrica», ha spiegato Raffaele Spiazzi direttore dell’ospedale dei Bambini. Da domani biglietti su vivaticket.it, da 10 a 25 euro. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok