Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 novembre 2017

Spettacoli

Chiudi

09.09.2017

Pedrini: metti una sera con Liam Gallagher...

Liam Gallagher: voce degli Oasis, si prepara ad esibirsi a MilanoOmar Pedrini: l’estate di concerti l’ha visto a Salò e Orzinuovi e lo attende domenica 17 a Villa Carina
Liam Gallagher: voce degli Oasis, si prepara ad esibirsi a MilanoOmar Pedrini: l’estate di concerti l’ha visto a Salò e Orzinuovi e lo attende domenica 17 a Villa Carina

Che a Manchester fosse ormai di casa era già noto. Così come erano ormai conosciute le sue frequentazioni in casa Oasis. E ora per Omar Pedrini arriva un’altra, importante conferma: sarà lui ad aprire l’esclusiva esibizione milanese di Liam Gallagher, in programma giovedì prossimo, 14 settembre, nell’ambito della Vogue Fashion’s Night Out 2017 di Milano.

L’appuntamento è in programma per le 21 sulla Terrazza di Duomo 21, ovviamente in piazza Duomo: l’artista britannico si esibirà in uno speciale showcase di 4 brani per tirare di fatto la volata anche in Italia all’uscita del suo primo album solista «As you were», in pubblicazione il prossimo 6 ottobre.

PRIMA di Liam ci saranno anche Madison Beer e, appunto, lo Zio Rock, in una performance che sarà anche proiettata su maxischermo per consentire a tutto il pubblico la visione.

Nelle ultime ore la notizia dell’evento è rimbalzata in rete come una pallina impazzata, creando un clima di grande attesa. Anche fra i fan del «Guerriero» che ha fondato i Timoria cresce il fermento per quello che si preannuncia come uno degli appuntamenti clou per il 2017 del rocker bresciano, impegnato da alcuni mesi nella promozione del suo ultimo album «Come se non ci fosse un domani», uscito in maggio per Warner e parzialmente registrato anche a Londra e Manchester. Da qualche anno infatti per Omar si sono aperte le porte dell’Inghilterra proprio grazie alla sezione italiana dell’agenzia che cura il management degli Oasis e di Noel Gallagher.

«Queste frequentazioni inglesi mi hanno aperto un mondo davvero ricco di nuove opportunità – sottolinea Omar Pedrini -. Per me del resto si tratta di un ritorno alle radici: i Timoria avevano il logo mod con i colori della bandiera italiana ed io sono da sempre un fan degli Who, di Paul Weller ed ovviamente anche degli Oasis».

DOPO le esibizioni di quest’estate a Salò e a Orzinuovi, domenica 17 settembre Pedrini chiuderà con un suo «live» il primo Festival Park organizzato dall’associazione Les Roys e dell’amministrazione comunale di Villa Carcina. The Matt Project aprirà una serata che si preannuncia ricca di ritmo e groove.

È un mese particolarmente intenso per Omar, che non è impegnato soltanto con concerti in grandi piazze sullo slancio di un disco che si sta facendo ascoltare anche dal vivo in tutta Italia. Alle Botteghe di Borgo Palazzo, in via Borgo Palazzo a Bergamo, il 24 settembre Pedrini sarà padrino e giudice di una manifestazione griffata www.streetbeats.it; gli artisti partecipanti erano oltre 50, sono rimasti in 12 e alla fine soltanto i 3 migliori potranno sfidarsi in una «live battle» davanti allo Zio Rock, padrino e giudice dell’evento.

Claudio Andrizzi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok