Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 ottobre 2018

Spettacoli

Chiudi

14.06.2018

Per «LeXGiornate in salotto» sul trono si siede Savoldelli

Boris Savoldelli: «contorsionista vocale», fra gli esponenti più eclettici della nuova generazione del jazzPubblico salottiero per gli show
Boris Savoldelli: «contorsionista vocale», fra gli esponenti più eclettici della nuova generazione del jazzPubblico salottiero per gli show

Giusto una settimana la prima scintilla fra le mura domestiche: Daniele Alberti ispirato storyteller lungo la sottile linea rossa del sogno, da Chopin a Ravel, dal mito alla poesia, con eleganti contrappunti al pianoforte. Occhi chiusi e cavalcate verso altri mondi, comodamente seduti sul divano di un appartamento poco fuori dal centro città trasformato in uno spazio limbico per un’esperienza musicale e d’aggregazione sociale fuori dall’ordinario. Proprio per questo ancora più imprevedibile e stimolante. Traccia la rotta onirica, il viaggio «tra luci soffuse e cin cin poetici, tra realtà e immaginazione» evocato dalla seconda edizione de «LeXGiornate in salotto», prologo ideale al festival «LeXGiornate» in programma quest'anno dal 13 al 22 settembre. Ripartirà nel segno di Boris Savoldelli, che si esibirà domani alle 20.30 in un «salotto» bresciano il cui indirizzo rimarrà top-secret fino a poche ore dallo spettacolo: come previsto dal format, a scoprirlo saranno solo gli spettatori che nei giorni scorsi si sono candidati scrivendo all’indirizzo musicainsalotto@associazionesoldano.it, così come i padroni di casa, che potranno vivere l'elettrizzante sensazione di essere produttori per una notte e al tempo stesso cerimonieri di un’insolita alchimia artistica. COME RIBADITO dallo stesso Alberti, direttore artistico del brand culturale LeXGiornate, obiettivo del progetto è infatti «ribaltare le coordinate della fruizione tradizionale, affinché il concerto possa diventare un rituale d’incontro e condivisione: un nuovo modo di vivere la musica…un nuovo modo di essere». Che, nello specifico dell’appuntamento odierno, potrà puntare sul talento di Savoldelli come valore aggiunto al servizio di una serata da ricordare: eclettico, virtuoso, «contorsionista vocale» camaleontico e dotato di una personalità folgorante, considerato tra i più interessanti esponenti della nuova generazione del jazz, Savoldelli è alla continua ricerca di nuove forme espressive in bilico fra influenze classiche, jazz, rock e altri suoni, che ama destrutturare e ricomporre – servendosi anche di campionatori, loop e intersezioni elettroniche - per dar vita ad un linguaggio sonoro originale e stratificato. Al termine dello spettacolo, esattamente come avvenuto una settimana fa con Elio e Piergiorgio Odifreddi, saranno annunciati altri due ospiti che saranno attesi protagonisti rispettivamente sul palco del Teatro Sociale e nell’aula magna dell’Università Cattolica, della tredicesima edizione del festival in programma a settembre. Il prossimo appuntamento nei salotti è fissato per il 22 giugno, con Cecilia Badini (pianoforte) e Barbara Pizzetti (attrice). Ingresso libero (0300940569 o www.lexgiornate.com). •

Gianni Buio
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok