Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
24 novembre 2017

Spettacoli

Chiudi

09.09.2017

«TimeToLove»: la festa è qui e non si ferma

Giacomo Maiolini, Bob Sinclar e Sergio Sylvestre fra gli altri protagonisti di una serata superDanze scatenate sia sul palco che in pista  SERVIZIO FOTOLIVE/Simone VeneziaSfera EbbastaL’ospite a sorpresa EnsiClima di festa grande per l’evento targato Time RecordsGhali e Albertino: il rapper del momento e il dj sulla cresta dell’onda da oltre trent’anni insieme a Brescia
Giacomo Maiolini, Bob Sinclar e Sergio Sylvestre fra gli altri protagonisti di una serata superDanze scatenate sia sul palco che in pista SERVIZIO FOTOLIVE/Simone VeneziaSfera EbbastaL’ospite a sorpresa EnsiClima di festa grande per l’evento targato Time RecordsGhali e Albertino: il rapper del momento e il dj sulla cresta dell’onda da oltre trent’anni insieme a Brescia

Sono così, dolcemente complicati, sempre più emozionati, delicati, iper taggati, ma potrai trovarli ancora lì: sotto al palco a strillare per il loro eroe, con centinaia di iPhone famelici di foto, video e selfie oppure ancora composti modello boy scout in fila indiana mentre i nuovi Re Mida delle classifiche entrano alla festa dal retro scortati come dive. Tra i più celebrati, Ghali e Sfera Ebbasta, bravi, belli e possibili, secondo le tantissime, fedelissime, aspiranti groupie dei nuovi fenomeni emersi dalla scena rap/trap. Di lì a poco i loro inni da venti milioni di visualizzazioni su You Tube tipo «Figli Di papà» saranno recitati all’unisono come un Padre Nostro in chiesa il giorno di Natale, colonna sonora supplementare di una lunga notte da leoni, piena di momenti social da ricordare ma prima condividere in mondovisione. Inseguendo le stelle, travolti nel flusso ritmico all’urlo «TimeToLove».

I ragazzi della generazione hashtag sono vivi e combattono insieme a noi! Connessi, disconnessi, con un cuore di panna grande così: l’altra sera al Molotre hanno risposto «presente» in massa all’appello di solidarietà lanciato da Giacomo Maiolini, mente e anima di Time Records, che per il terzo anno consecutivo ha scelto il dancefloor come complice eletto a sostenere Bumi Sehat Foundation, da cui il progetto benefico ha preso il via (e che resta destinataria principale della raccolta fondi), e la fondazione pavese «Bruno Boerci», che supporta la ricerca scientifica in ambito oncologico, compresa quella di tipo pediatrico.

IL CAST dell’evento come al solito era faraonico, con un forte ascendente rap, contrappuntato dai bassi turbo pompati dai vari Bob Sinclar, Christian Marchi, Albertino e compagnia danzante: iniziato in salita per un fuggi fuggi generale innescato da uno spray al peperoncino sparato in pista da qualche mitomane, con conseguente overdose di lacrimoni e malori più o meno inscenati (fortunatamente nulla di grave), il «Time to love official party» ha quindi raddrizzato il tiro, imbroccato la direzione del megadivertimento e pedalato forte senza soste fino a lambire i confini dell’alba. Consolle bollente, baci, abbracci ed effetti mirabolanti all night long: via via sempre più imballato e su di giri, il popolo del Molo – nella selva dei supergiovani anche ospiti agée, vippettini e festaioli irriducibili – ha preso una scossa elettrica bestiale e la festa ha fatto il salto di qualità.

Nell’onda Time anche Alex Gaudino, Sergio Sylvestre, Andrea Damante, Lush & Simon, Danko, SDJM , Vida Loca, One Two One Two Luchè, Danti, Shade, Wad, Fabio B, più Ensi guest dell’ultim’ora ciliegina sulla torta. Maiolini conciso e serafico via Facebook: «Una serata irripetibile! Cuore». Il 29 settembre si replica in grande stile con la bombastica «Charity dinner» in programma al PalaBrescia.

Elia Zupelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok