23 gennaio 2019

Spettacoli

Chiudi

11.01.2019

Trapacoustic live Canzoni minimali come conchiglie

Trapacoustic, Stefano Di Trapani
Trapacoustic, Stefano Di Trapani

Dopo le prime apparizioni notturne sul finire dell’anno scorso, Spettro torna a manifestarsi fra le pareti di via Soldini 51, piccola traversa di via Cremona, identità ectoplasmatica-underground che agita il nuovo laboratorio dei cortocircuiti sperimentali creato da Francesco Fonassi (sound artist e ricercatore), Simone e Michele Bornati (musicisti, insieme anche nel progetto Two Monkeys) e Luca Tofanini (già pionieri della visionaria esperienza aVilla No), cui si è aggiunto il compositore e performer Francesco Venturi. FEDELI ALLA LINEA avanguardista ispirata da suoni multiformi e non convenzionali, la scelta per il live che di fatto inaugura la prima stagione ufficiale dello spazio - 200 metri quadri dal sapore minimalista ricavati da un ex studio di design - è ricaduta su Trapacoustic, alter ego di Stefano Di Trapani, nel frangente alle prese con un progetto «fatto di canzoni, spesso minimali e molto emotive» in bilico fra weird folk e artpop. Romano, classe 1975, attivo in ambiti trasversali dalla musica alla scrittura passando per la poesia sonora, fra le sue influenze cita Bennato, Skip Spence, Vashti Bunyan, propedeutici alla sua incarnazione folktronica. Dicono di lui: «Non si sa mai da dove cominciare per descriverlo, ma per fortuna descriverlo non serve, basta entrare nel suo mondo». Provare per credere stasera dalle 22.30, quando inizierà il suo set nel quale suonerà outtakes inediti dell’ultimo disco «Shell», più una manciata di brani che attendono invece di finire nel nuovo, in imminente uscita su Legno/Geograph; a seguire «pasticcio.pop» con i dj resident di Spettro. Ingresso al locale con tessera sottoscrivibile in loco (costo 8 euro), che sarà valida per tutto il 2019. •

Elia Zupelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok