Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 ottobre 2018

Spettacoli

Chiudi

22.09.2018

Una «Pressione» favorevole al teatro di qualità

Lucilla Giagnoni sarà «Marylin» a Le Muse di Flero il 26 ottobre
Lucilla Giagnoni sarà «Marylin» a Le Muse di Flero il 26 ottobre

Comincia con «Novecento», nuova messinscena del famoso testo di Baricco in programma questa sera, alle 21, al teatro Zanardelli di Gottolengo, la stagione 2018-2019 di Impronte teatrali-Pressione Bassa, la megarassegna di teatro in provincia, nata tre anni fa dalla volontà del Ctb e di Teatro Laboratorio di unire due percorsi distinti, ma complementari, lavorando in sinergia. UNA DECISIONE che ha dato buoni frutti: sono ben 18 i Comuni che hanno aderito alla nuova edizione (a questi si aggiunge la Fondazione Nymphe del Castello di Padernello), 21 i teatri coinvolti, 31 gli spettacoli e ben 46 le recite previste fino alla prossima primavera. «Abbiamo capito che non era utile disperdere il lavoro sul territorio, visto che alcuni Comuni aderivano anche a tutte e due le rassegne - dice il direttore del Ctb Gian Maria Bandera -. Insieme si poteva fare di più e meglio per soddisfare le esigenze delle diverse situazioni». L’importante è portare «spettacoli giusti negli spazi giusti - aggiunge Sergio Mascherpa direttore artistico di Pressione Bassa -. La nostra linea è di non avere una sola linea nella formazione del cartellone, ma di soddisfare le diverse esigenze del pubblico. Con Pressione Bassa siamo partiti 25 anni fa nelle cantine e ora, grazie all’accordo con il Ctb, raggiungiamo numeri non indifferenti: in tutta la Lombardia non c’è una rassegna così ampia». Scorrendo i titoli degli spettacoli si può vedere che l’offerta è molto varia: si nota l’attenzione alla nuova drammaturgia italiana e straniera, la contaminazione tra linguaggi teatrali differenti, il divertimento e l’impegno, il teatro musicale e quello per i più piccoli con alcuni spettacoli per famiglie che verranno proposti anche in orario serale. Alcune produzioni sono targate Ctb e uno spazio di rilievo è riservato agli spettacoli di compagnie bresciane. Da segnalare nel cartellone il «Novecento» di Sergio Mascherpa e la regia di Anna Meacci, che racconta la storia simbolica di un pianista di talento, soprannominato Novecento, che ha vissuto tutta la sua vita sulla nave Virginian in viaggio sulle onde dell’Oceano e non vuole scendere a terra nemmeno quando gli comunicano che il «suo» transatlantico è destinato a essere affondato. Ricordiamo «Vecchia sarai tu» con Antonella Questa in uno spettacolo comico che riesce a esorcizzare la paura di invecchiare e «Piccolo canto di resurrezione». Anna Meacci sarà presente come attrice in «Caldane» e Lucilla Giagnoni riproporrà «Marylin». Non manca la comicità musicale con «Sconcerto d’amore» di Nando e Maila, «Meglio tarde che mai» con Franca Pampaloni e Nicanor Cancellieri, «Un, dos, Trash!» dello Jashgawronsky Brothers Trio e «Troppo arie» del Trio Trioche. Prezzi dei biglietti decisamente popolari: 8 euro intero e 5 ridotto; per il teatro ragazzi 5 euro adulti e 3 bambini. •

Francesco De Leonardis
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok