Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 dicembre 2017

Spettacoli

Chiudi

05.10.2017

Guitti, Legnanesi, Saviano, Buffa
Il Politeama racconta e diverte

Luca Micheletti de I Guitti
Luca Micheletti de I Guitti

Sette spettacoli, tutti di primissimo piano, costituiscono il cartellone della stagione di prosa del teatro Politeama- Parrocchia di San Lorenzo di Manerbio arricchita da matinée per le scuole e appuntamenti per la comunità. La XXII edizione voluta da don Tino e dal direttore artistico Vittorio Pedrali, con il sostegno dell’Amministrazione comunale e dal Circuito regionale «Spettacoli dal vivo», si inaugura il 27 novembre con Tartufo o L’Impostore di Molière, allestimento de I Guitti - taglio asciutto ed espressionista - con l’adattamento di Luca Micheletti, regista ed interprete insieme la padre Adolfo e alla madre Nadia Buizza.

Il 6 dicembre tornano i beniamini del pubblico, «I Legnanesi» in «Colombo… si nasce», storia di amore e di gelosia nei cortili della Milano d’antan. Il 15 febbraio «La paranza dei bambini», tratto dal libro di Roberto Saviano e adattato al teatro con Mario Gelardi, anche regista, interpretato dagli attori del Nuovo Teatro Sanità. L’1 marzo torna Federico Buffa, giornalista sportivo e affabulatore: con «A Night in Kinshasa» racconta l’incontro epocale del 1974 tra Muhammad Ali e George Foreman. Il 9 marzo Tindaro Granata è tra gli interpreti de La Locandiera di Goldoni con la regìa di Andrea Chiodi. Il 9 aprile, a grande richiesta, riecco la «Rimbamband» in «Rimbamband show!», di Raffaello Tullo, affiancato da Renato Ciardo, Vittorio Bruno, Nicolò Pantaleo, Francesco Pagliarulo, cinque suonatori-sognatori che giocano con canzoni, note, rumori, suoni, strumenti, immaginazione, parole e un po’ di genuina follia. Chiude il 2 maggio Lucilla Giagnoni con Marilyn, scritto con Michela Marelli, autrice del progetto e regista.

IL PACCHETTO prosa, in abbonamento e con sconti particolari per studenti e giovani e ingressi omaggio per il cinema, è affiancato anche dagli appuntamenti del «Teatro e scuola», tra cui Una storia disegnata nell’aria, per raccontare Rita Atria, che sfidò la mafia con Paolo Borsellino e U Parrinu. La storia di padre Pino Puglisi, spettacolo in collaborazione con «Libera» dedicato al primo martire della Chiesa ucciso dalla mafia. E ancora due rappresentazioni in lingua (il 16 novembre Saint Germain Des Pres in francese e il 31 gennaio Piccadilly in inglese). Il 25 novembre, tradizionale Concerto di Santa Cecilia, eseguito dalla Associazione Musicale Santa Cecilia di Manerbio, diretta da Giulio Piccinelli.

Per informazioni ulteriori, i numeri di telefono da comporre sono 0309381567 e- 0309938138.

Milena Moneta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok