Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 novembre 2017

Spettacoli

Chiudi

03.11.2017

«Hai fatto gli esami», Treatro
luogo d’incontro e dialogo

«Purgatorio»: sarà all’Odeon di Lumezzane il 19 gennaio
«Purgatorio»: sarà all’Odeon di Lumezzane il 19 gennaio

Fare largo, creare spazio, costruire luoghi di incontro e di dialogo, offrire nuove visioni, commuoversi. Questi gli obiettivi del progetto «Fate largo ai sognatori» ideato da Treatro terrediconfine, realizzato grazie al sostegno della Fondazione Comunità Bresciana e alle cooperative che si occupano di inclusione e malattie mentali.

LA RASSEGNA comincerà giovedì 9 alle 20.30 al teatro Odeon di Lumezzane con «Hai fatto gli esami», spettacolo (ad ingresso gratuito) sull’ambizione della normalità proposto dagli ospiti della comunità Rovedolo di Gardone Valtrompia, per proseguire venerdì 17 (stesso posto, stessa ora) con «A tavola», per raccontare l’importanza del cibo e assaporare i momenti della vita. Insomma: all’esito di laboratori teatrali, spettacoli a tutti gli effetti.

«La Rassegna parla di inclusione sociale- spiega Fabrizia Guerrini - Da anni lavoriamo in questo ambito con le associazioni che si occupano di disabilità e malattie mentali. Vogliamo dare massima visibilità al lavoro svolto durante i laboratori, che continuano a dimostrarsi una valida strada per permettere a disabilità e disagio di esprimersi liberamente».

«Da anni lavoriamo per evitare l’isolamento degli ospiti di molte coop- aggiunge Pietro Mazzoldi, uno degli attori della compagnia- Vogliamo rendere ogni peculiarità una ricchezza, dando vita ad un cartellone che guardi alla condivisione».

All’interno del programma, due appuntamenti: Babilonia propone, per il 19 gennaio, «Purgatorio», una lunga confessione poetica recitata da 7 attori affetti da disagi importanti; il 9 febbraio l’Accademia Arte della diversità porterà sul palco «Ali», grazie ad attori down assunti stabilmente per fare teatro.M.BEN.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok