Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 novembre 2017

Spettacoli

Chiudi

25.10.2017

Lievi e l’attualità di Martin Lutero
Pièce con le musiche di Montalbetti

Il drammaturgo Cesare Lievi
Il drammaturgo Cesare Lievi

L’opera teatrale «Il giorno di un dio» dodici frammenti scenici in ricordo di Martin Lutero di Cesare Lievi sarà presentata questa sera alle 20.45 nella chiesa di San Giorgio (nel vicolo omonimo). L’autore e drammaturgo, un tempo direttore artistico del Ctb, commenterà i brani selezionati dalla pièce che verranno letti dagli attori Valentina Bartolo, Alvia Reale, Paolo Garghentino e Totò Onnis.

Il debutto ufficiale è avvenuto il 5 ottobre allo Stadtheater Klagenfurt che ha commissionato l’opera, in coproduzione con Emilia Romagna Teatro Fondazione e Associazione Teatro di Roma, per ricordare i 500 anni della riforma di Martin Lutero. Le musiche di scena sono state composte dal bresciano Mauro Montalbetti.

Che il 31 ottobre 1517 Lutero abbia conficcato realmente sulla porta della chiesa del castello di Wittenberg le 95 tesi contro la pratica delle indulgenze è notizia che non avrà mai piena conferma: il trentenne Martin Luther stava però cambiando la Storia. Lievi si chiede cosa resti oggi e nella nostra vita quotidiana di un evento che segnò allora profondamente l’Europa. Si tratta di una forza d’ispirazione ancora vitale, al di là del fatto che le persone siano atee, cattoliche, riformate o appartengano ad altre confessioni oppure è un capitolo della storia sul quale si è posata la patina del tempo? L’autore ha creato un lavoro in 12 frammenti costruito su indagini, domande, dubbi.

Cesare Lievi ha lavorato moltissimo in Germania e Austria negli anni Ottanta e Novanta, ha diretto dal 1994 al 2010 il Teatro Stabile di Brescia e nel 2009 il suo spettacolo «La badante» ha vinto il premio Ubu per il miglior testo drammaturgico e il premio Flaiano per la miglior regia. L’iniziativa è promossa dalla Cooperativa cattolico-democratica di cultura.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok