Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 ottobre 2017

Spettacoli

Chiudi

30.09.2017

Time To Love con i vip «solidali»
tra musica, sfarzo e cucina pop

Il presidente del Brescia Calcio Massimo Cellino sul palco di «Time to Love» SERVIZIO FOTOLIVE / Alessio Guitti
Il presidente del Brescia Calcio Massimo Cellino sul palco di «Time to Love» SERVIZIO FOTOLIVE / Alessio Guitti

Niente sottana concettuale stavolta. Il colpo d’ala spicca sotto la giacca e detta la nuova tendenza: grembiule celeste lungo fino al ginocchio, un po’ asilo-chic un po’ taglio sartoriale; quindi gli orpelli: irrinunciabile occhiale con montatura vistosa, collana tribale, papillon.

Sorrisi sgargianti e passo felpato, Giacomo Maiolini li ha accolti così ieri sera gli ospiti della patinatissima charity dinner, edizione numero 3, centro nevralgico della solidarietà «da bere», appuntamento diventato anno dopo anno un’occasione imperdibile per coniugare buone intenzioni e bon vivre.

COME DA RITUALE, l’amore - fuoco universale, scintilla del rendez vous in abito da sera - si è accesa già dall'aperitivo: tra bollicine e gamberi fritti, baci e abbracci, nel foyer del Pala Brescia atmosfera subito nell’onda frivola con Michael Canitrot, superstar dj francese pupillo di Macron, a spingere bassi funk e classici house resuscita morti (vedi «Groovejet» di Spiller, sempre un gran sentire).

Sigaretta d’ordinanza nel limbo che divide le due aree della festa: è un tipico, rilassa e predispone a quello che verrà di li a poco. Ore 21 lievita l’affluenza di tacchi, pose, strabilianti camicie rosa a pois bianchi e assieme ai pois spuntano come allegri funghetti i primi vip: l’irreprensibile Ivan Zazzaroni, più consorte Monica Gasparini, è tra i primi a fare epifania. Premio bellona a Cristina Chiabotto, il girone degli sportivi redivivi (da Roberto Baronio a Riccardo Ferri), Albertino e i fedelissimi del giro Time seduti alla destra del padre (Maiolini, ca va sans dire) dove alloggia persino la bombastica Barbara d'Urso!

E poi gli attori prezzemolini Fabio Troiano e Giorgio Pasotti, scatenate cecchine bionde in prima linea nell'esercito del selfie, animali notturni vari ed eventuali. In forma e già a suo agio nella mondanità local il presidente del Brescia Calcio Massimo Cellino.

La cena intanto incalza e la vera star, introdotta sul palco da Rudy Zerbi e Cristina Parodi, è lo chef Davide Oldani. Il profeta della cucina pop mette l’autografo gourmand sul percorso degustazione. Menù conciso: fregola mantecata, gambero, vino bianco, mandorle e uvetta; manzo al cucchiaio, porto e lattuga; a seguire dessert esotico-vegani fra i profumi di Bali, l’isola degli dei, di cui il deus ex machina di Time Records e del progetto Onlove è fresco «ambasciatore nel mondo per la promozione del turismo e della cultura».

DIGERITI pure comici e contorsionisti la serata entra finalmente nel vivo. Musica! Uno via l’altro, fringuelli e fringuelle della charity sfilano tutti insieme appassionatamente sul palco: Elio e le storie tese, L’Aura, Rapahel Gualazzi, Elodie, Noemi, Ermal Meta, Thegiornalisti. ..ma a rubare la scena, in ebbrezza totale prima del gran finale dance, è il sempregiovane Raf, che proprio ieri ne compiva 58 (portati di slancio). Oltre a torta e candeline, per lui in regalo un supergruppo composto d Adriano Viterbini e Cesare Petulicchi alias Bud Spencer Blues Explosion, con Saturnino a pompare dal basso.

Cosa resterà di questa charity dinner? Cipria, rossetti sbavati, un discreto mal di testa ma sopratutto un bel gruzzolo di soldi e speranza per sostenere Bumi Sehat Foundation e altre associazioni propense a fare del bene.

Elia Zupelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok