Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 dicembre 2018

Sport

Chiudi

06.12.2018

Brescia «chiama»
l’Italia campione
del mondo

L’Italia che ha conquistato il primo titolo mondiale di bowling a Hong KongL’Italia terza ai Mondiali del 1971 in Vaticano all’udienza con papa Paolo VIMario Ferretti in azione negli anni ’70: ha realizzato due «300»Ferretti, 75 anni, in azione oggi: lo stile di gioco non è cambiato
L’Italia che ha conquistato il primo titolo mondiale di bowling a Hong KongL’Italia terza ai Mondiali del 1971 in Vaticano all’udienza con papa Paolo VIMario Ferretti in azione negli anni ’70: ha realizzato due «300»Ferretti, 75 anni, in azione oggi: lo stile di gioco non è cambiato

C’è un filo rosso che lega la Nazionale italiana fresca campione del mondo di bowling a Brescia. La nostra città, in tutti questi anni, ha espresso campioni e soprattutto numeri come nessun’altra in Italia. E proprio per questo motivo, in gennaio, per festeggiare i 50 anni di vita il Bowling Leonessa, la struttura di Mompiano dove giocano le 2 società bresciane ancora in attività (il Rainbowl Atacama e il Game City Fonderia Marini) ha invitato per premiarli i ragazzi che a Hong Kong hanno portato in Italia il primo titolo mondiale. Erik Davolio, Pierpaolo De Filippi, Antonino Fiorentino, Marco Parapini, Nicola Pongolini e Marco Reviglio all’inizio del 2019 passeranno una serata a Mompiano. Saranno presenti i tesserati bresciani, compresi quelli del settore giovanile. MARIO FERRETTI, ex presidente del comitato provinciale e tornato a occuparsi di bowling nel 2012 dopo una pausa lunga 15 anni, ha già chiamato il commissario tecnico dei campioni del mondo Massimo Brandolini, ricevendo un «sì» di massima all’invito: «Per noi sarebbe una serata da ricordare - spiega Ferretti, 75 anni, idraulico in pensione e da sempre innamorato del bowling -. Vogliamo celebrare degnamente un evento storico per l’Italia, che solo un’altra volta era salita sul podio mondiale». Accadde nel 1971 a Milwaukee, nel Wisconsin, Stati Uniti, grazie a Vittorio Novelletto, Lino Braghieri, Nicola Di Pinto, Dario Barbieri e Luigi Cancemi. Che, appena atterrati a Fiumicino dall’America, furono ricevuti in Vaticano da Paolo VI, il papa bresciano da sempre appassionato di sport. Al Bowling Leonessa la macchina organizzativa, con il proprietario della struttura Giovanni Vigani e il suo socio Pier Vincenzo Bonfadini, presto inizierà a muoversi, ancor prima del rientro degli azzurri iridati da Hong Kong, previsto per sabato. Il filo rosso che lega Brescia all’Italia campione del mondo sta nella rilevanza che il movimento del bowling ha sempre avuto nella nostra provincia. Il Raimbowl, nato nel 1982, nella sua storia ha conquistato 24 titoli italiani (5 maschili, 19 femminili), con 15 medaglie d’argento e 14 di bronzo. LA STAGIONE aurea è l’87-88 con 4 titoli italiani: nel singolo femminile con Daniela Lana; nel tris con la stessa Lana, con Filli Autieri e Gayle McConnel; nella gara a squadra sia nel maschile con Mario Ferretti, Antonio Vigani, Oscar Maffeo, Rosario Contestabile e Marco Padovani; sia nel femminile con Filli Autieri, Iucci Gastaldi, Marisa Giacomini e Gayle McConnell. In quel periodo Brescia aveva 8 società e più di mille tesserati. Altri tempi. Ma ora si spera nell’effetto mondiale per reclutare i giovani verso uno sport bellissimo, che Ferretti ha iniziato a praticare nel 1969, all’apertura del Bowling Leonessa, e che lo ha portato a 3 convocazioni in azzurro e a fare per 2 volte «300», ovvero la partita perfetta, 12 strike (quando si abbattono tutti i birilli): «La prima volta il 17 dicembre 1974 a Corvetto, in provincia di Milano, e sono stato il numero 32 in Italia. Prima di me c’era riuscito Antonio Vigani nel 1970. Il secondo l’ho realizzato al Bowling Leonessa nel marzo 1980». E pure Vigani fece il bis il 21 novembre 1987. Ora a Mompiano si aspetta la Nazionale campione del mondo. Per rinforzare quel filo rosso che rende Brescia sinonimo di bowling in Italia. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Vincenzo Corbetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
30
Lecce
26
Pescara
26
Cittadella
25
Brescia
24
Hellas Verona
22
Perugia
22
Benevento
21
Spezia
21
Ascoli
20
Salernitana
20
Venezia
19
Cremonese
19
Cosenza
14
Foggia
12
Crotone
12
Padova
11
Livorno
10
Carpi
10
Ascoli - Cittadella
1-1
Brescia - Lecce
Carpi - Salernitana
Cosenza - Benevento
Crotone - Venezia
Foggia - Cremonese
3-1
Hellas Verona - Pescara
Palermo - Livorno
1-1
Perugia - Spezia
1-1
Padova - [ha Riposato]