Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 dicembre 2018

Sport

Chiudi

30.12.2017

Brizzi e Remondina, sul trono ci sono i soliti noti

Alberto Brizzi: il numero uno del tennis bresciano ha 33 anniAnna Giulia Remondina: la numero 1 del tennis bresciano ha 28 anniMarco PedriniMauro BosioLidia MugelliJoelle Usanza
Alberto Brizzi: il numero uno del tennis bresciano ha 33 anniAnna Giulia Remondina: la numero 1 del tennis bresciano ha 28 anniMarco PedriniMauro BosioLidia MugelliJoelle Usanza

Salvatore Messineo Niente di nuovo nel tennis bresciano: le classifiche del 2018 lasciano in vetta una situazione inalterata con Alberto Brizzi a comandare nel settore maschile e Anna Giulia Remondina nel femminile. Alle loro spalle c’è un certo fermento (nel maschile) anche se non bisogna farsi illusioni, mentre tra le donne non si vede ancora chi possa prendere l’eredità dell’attuale regina del tennis bresciano. NONOSTANTE un anno di completa assenza dai tornei internazionali, tanto da aver completamente perso la propria classifica mondiale, il 33enne di Breno (ex 230 nel 2010), tesserato per l’Associazione Tennis Garden Milano, continua ad essere il numero uno del tennis bresciano (lo è dal 2006 da quando è passato numero 20 della Prima categoria), essendo stato riconfermato nel gruppo uno della Seconda categoria italiana. Alle spalle del tennista camuno, nel gruppo due, ci sono il sempreverde Marco Pedrini che si diverte ancora a disputare il campionato italiano a squadre con il Ct Bologna e a vincere diversi tornei Open, anche se ormai marito e genitore. Più incalzante è invece l’inseguimento di Davide Pontoglio, tra i 2.2 da tre anni. Il 25enne di Rovato, che ha difeso i colori del Tc Treviglio, sta tentando di farsi largo nei tornei internazionali, ma fino a questo momento senza risultati di rilievo (è attualmente sopra il 1.200esimo posto). Due gradini più sotto (2.4) c’è un quartetto di agguerriti giocatori, due dei quali di belle speranze. Uno è il diciottenne Gabriele Bosio, che quest’anno ha difeso i colori del Tennis Vicenza, campione provinciale under 10 e 12 nel 2010 e under 16 nel 2014, e il secondo è il ventenne Lorenzo Corioni (Tc Montichiari) campione provinciale giovanile under 10 nel 2007 e 2008 e under 12 nel 2009. Insieme ai due ci sono Mauro Bosio (Canottieri Nino Bixio), retrocesso dal terzo gruppo, e Andrea Agazzi (Cà del Moro Venezia) che, a dispetto dell’età (35 anni) e più dedito ormai più all’insegnamento della disciplina tennistica che a disputare tornei, ha guadagnato una posizione rispetto all’anno che stiamo per metterci alle spalle. Da tenere sotto osservazione altri due diciottenni che sono stati inclusi nel gruppo cinque. Il salto più consistente lo ha fatto Andrea Melisi. Il giocatore del Tc Gavardo, allievo del maestro Eugenio Knerich, campione provinciale under 16 nel 2016, è passato da 2.7 a 2.5. Ha compiuto invece un passo avanti Alessio Savoldi. Il giocatore dell’Accademia Vavassori, campione provinciale giovanile dal 2012 al 2015, è passato da 2.6 a 2.5. Non bisogna dimenticare i progressi fatti da giocatori come Riccardo Mevolli (Forza e Costanza), Davide Modonesi (Tc Bovezzo), dal sedicenne Marco Piras (Polisportiva Vobarno), tutti 2.7. Tra i 2.8 da menzionare le promozioni di Luca Cominassi (Tc Bovezzo), del diciottenne Andrea Uberti (anche lui del Tc Bovezzo fino al 2017 tra i 3.2), Jacopo Rossi (Tc Gavardo), Luca Zabbeni (Futura San Filippo). NEL SETTORE FEMMINILE continua il dominio incontrastato di Anna Giulia Remondina. La 28enne di Cossirano, che ha preso lo scettro di regina del tennis bresciano nel 2005 quando vinse il suo primo titolo provinciale assoluto (otto i titoli in totale) è sempre la numero uno nonostante sia passata da 2.1 a 2.2 e in classifica mondiale abbia perso più di 300 posizioni: dal 219esimo posto nel 2011 all’attuale 581esimo. Le sue avversarie sono due gradini più sotto (Francesca Bonometti e Francesca Sella) ma non sembrano in grado di muoversi da quella posizione e insidiarla. Ha fatto invece un piccolo passo avanti Lidia Mugelli, che quest’anno ha difeso i colori del Tc Crema. La desenzanese è passata da 2.6 a 2.5. Un passo avanti (2.7) anche per Sara Raccagni e Joelle Usanza, due giovani dell’Emidio Rossi Pro Kennex School, che raggiungono così la diciassettenne cittadina Greta Medeghini (Accademia Vavassori). Tre le new entry in Seconda categoria: le giovani Sara Cicognani (Tc Lumezzane) e Ambra Verzeletti (Rossi Pro Kennex School) e una giocatrice ben più esperta come Simona Isidori, vincitrice di un titolo italiano di categoria C a squadre nel 1984 e uno di doppio nell’88, poi regina del tennis bresciano e capace a cinquant’anni di tornare in Seconda categoria a conferma che la classe non conosce tempo. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
29
Lecce
26
Pescara
26
Cittadella
24
Hellas Verona
22
Brescia
21
Benevento
21
Perugia
21
Spezia
20
Salernitana
20
Cremonese
19
Ascoli
19
Venezia
19
Cosenza
14
Crotone
12
Padova
11
Carpi
10
Foggia
9
Livorno
9
Benevento - Hellas Verona
0-1
Cremonese - Cittadella
0-0
Lecce - Perugia
0-0
Livorno - Foggia
3-1
Padova - Palermo
1-3
Pescara - Carpi
2-0
Salernitana - Brescia
Spezia - Cosenza
4-0
Venezia - Ascoli
1-0
Crotone - [ha Riposato]