Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 dicembre 2018

Sport

Chiudi

03.12.2018

Delusione superG: Nadia Fanchini è soltanto sedicesima

Non è bastata a Nadia Fanchini la consueta grinta per salire sul podio
Non è bastata a Nadia Fanchini la consueta grinta per salire sul podio

Top five buttata al vento nell’ultimo tratto di scorrevolezza sulla pista Men’s Olympic: Nadia Fanchini ha concluso al sedicesimo posto il supergigante di Lake Louise in Canada a 1’30” dalla fuoriclasse statunitense Mikaela Shiffrin, prima atleta a conquistare successi in Coppa del Mondo in sei specialità. La polivalente atleta degli States ha infatti vinto in carriera quarantasei volte in discesa libera, slalom speciale, slalom gigante, parallelo, combinata alpina e ieri in superG. Giù il cappello davanti a questa ventiquattrenne capace di siglare l’eccezionale primato. Dietro di lei si sono classificate Ragnhild Mowinckel, Viktoria Rebensburg, Ramona Siebenhofer, Valerie Grenier, racchiuse in 11/100. Davvero un equilibrio incredibile, ma solo per le avversarie della fantastica Mikaela Shiffrin, perché lei è stata nettamente superiore al termine di una discesa eccezionale. La nostra Nadia Fanchini non ha centrato la top ten, o addirittura la top five, per via degli ultimi 14” di gara, dove ha perso la bellezza di 46/100. Al terzo intertempo era transitata con 84/100 di distacco, in piena lotta per un piazzamento di prestigio. Ma nell’ultimo tratto di scorrevolezza ha fatto segnare solamente la ventiquattresima velocità, e quindi perso la possibilità di inserirsi al vertice. Peccato perché fino a pochissime porte dal traguardo Nadia Fanchini ha impressionato per la sua azione: grintosa quel tanto che basta per lottare fino in fondo con le big del circo bianco. Dopo aver lasciato per strada 38/100 nei primi 18” di gara, ne ha recuperati 10/100 nel secondo tratto e soprattutto ha fatto segnare la quinta velocità assoluta. Da ventiquattresima è risalita fino al quarto posto, poi ha perso quattro posizione ma è stato nel finale che ha pagato dazio. Ha però impressionato per la continuità d’azione: sempre ben posizionata sugli sci, abile nel disegnare le curve e straordinaria nell’ammorbidire i tratti più duri della pista. Giunta a Lake Louise con la speranza nemmeno tanto nascosta di conseguire almeno una top ten, c’è riuscita nella seconda discesa libera conclusa al settimo posto. Ma è stato nella prima parte di gara della prima che ha impressionato per la precisione e il coraggio nell’abbordare i tratti più pericolosi e il salto iniziale. Nikky insomma ha iniziato nella maniera giusta la sedicesima stagione di Coppa del Mondo, anche se nel parterre ieri non ha saputo nascondere la delusione per l’occasione persa per tornare ai vertici anche in superG. «Torno in Italia con la coscienza a posto perché ho sciato bene e commesso solo piccoli errori. Peccato per la discesa di venerdì. Nell’ouverture di Lake Louise volevo soprattutto certezze sul mio valore: credo di poter affermare di poter guardare avanti con un po’ di ottimismo. A Saint Moritz conto di fare un ulteriore salto di qualità». Nadia Fanchini torna pertanto a casa dallo stato dell’Alberta con la certezza di poter essere nuovamente protagonista nel circo bianco. E questa è una gran bella notizia per l’Italsci. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Angiolino Massolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
30
Lecce
26
Pescara
26
Cittadella
25
Brescia
24
Hellas Verona
22
Perugia
22
Benevento
21
Spezia
21
Ascoli
20
Salernitana
20
Venezia
19
Cremonese
19
Cosenza
14
Foggia
12
Crotone
12
Padova
11
Livorno
10
Carpi
10
Ascoli - Cittadella
1-1
Brescia - Lecce
Carpi - Salernitana
Cosenza - Benevento
Crotone - Venezia
Foggia - Cremonese
3-1
Hellas Verona - Pescara
Palermo - Livorno
1-1
Perugia - Spezia
1-1
Padova - [ha Riposato]