23 gennaio 2019

Sport

Chiudi

21.11.2018

Elena Fanchini, che
sfortuna. La frattura
dopo una caduta

Elena Fanchini non può che essere contrariata: un infortunio che proprio non ci voleva
Elena Fanchini non può che essere contrariata: un infortunio che proprio non ci voleva

Oltre ad avere vinto tanto ha stabilito anche il record della sfortuna: Elena Fanchini durante un allenamento in SuperG a Copper Mountain negli Stati Uniti ha commesso un errore veniale e nella caduta ha riportato la frattura di un dito e un trauma distorsivo-contusivo al ginocchio sinistro con la frattura del perone prossimale. Dopo aver sconfitto il cancro all’intestino Elena Fanchini era partita per l’America con il cuore gonfio di speranza e entusiasmo: questo nuovo stop invece la rimanda ai box e chissà se avrà ancora il tempo e la voglia questa volta per ricaricare morale e pile per tornare a gareggiare. Il coraggio e l’impegno profusi per sconfiggere la malattia ci avevano restituito una Elena Fanchini con il morale alle stelle, motivatissima e pronta a dimostrare che niente e nessuno la potesse fermare. Invece ecco dietro l’angolo la nuova mazzata. Giunta a Copper Mountain il 12 novembre, si è allenata insieme alle compagne, dopo avere peraltro affrontato alcuni giri di allenamento anche sui ghiacciai europei. Ora occorrerà attendere la valutazione della commissione medica della Fis che la sottoporrà forse già oggi al suo ritorno dagli States a una attenta visita clinica e strumentale, per capire come e quando potrà rimettersi gli sci. E chissà che il problema non sia poi tanto grave come apparso in un primo momento. LA CARRIERA di Elena Fanchini è stata costellata da una serie di infortuni gravi, anche se era dalla stagione 2009/2010 che non entrava in sala operatoria. Il primo infortunio serio risale alla stagione 1996/1997 a seguito di una caduta al Tonale che le procura un problema al ginocchio destro. Dopo aver vinto tutto quello che c’era da vincere a livello giovanile, nel 2000/01 entra a fare parte della squadra ufficiale delle Alpi Centrali; a maggio 2001 si sottopone a un altro intervento per via della cartilagine del ginocchio sottile come una piuma. Esegue l’intervento un medico bergamasco. In una gara in provincia di Trento, la stagione successiva avverte il riacutizzarsi del problema e entra nuovamente in sala operatoria. Questa volta è il dottor Libassi alla Poliambulanza di Brescia che esegue l’intervento. Poi inizia la lunga fase della riabilitazione seguita dal professor Eugenio bergamaschi a Manerbio. Nella stagione 2002/2003 quando tutto sembra procedere nel migliore dei modi, cade a Immerkrens in Austria e riporta la lesione del crociato sinistro. Questa volta è il dottor Stefani a eseguire l’intervento. Poi riprende alla grande: debutta in Coppa del Mondo nel gennaio 2005. Vince la medaglia d’argento al Mondiale di Santa Caterina Valfurva. Nel 2005/2006 nella libera di Val d’Isere cade ma il ginocchio destro resiste all’impatto. Eugenio Bergamaschi con una terapia conservativa insieme al dottor Marrale le evita un altro intervento. Nella stagione 2008/2009 infine l’ultimo crac a Hintertux in Austria. Anche questa volta l’intervento è d’obbligo. Salta il Mondiale di Val d’Isere ma poi ritorna e non avverte più alcun problema, fino a sconfiggere anche un tumore. Davvero un rosario di eventi sfortunati che Elena Fanchini ha sempre superato alla grande. Sarà così anche questa volta? • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Angiolino Massolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
37
Brescia
35
Pescara
33
Lecce
31
Hellas Verona
30
Benevento
30
Spezia
27
Cittadella
27
Salernitana
27
Perugia
26
Ascoli
25
Cremonese
23
Venezia
22
Cosenza
20
Carpi
17
Foggia
16
Livorno
15
Padova
15
Crotone
14
Carpi - Foggia
0-2
Cosenza - Ascoli
0-0
Crotone - Cittadella
0-0
Lecce - Benevento
1-1
Padova - Hellas Verona
3-0
Palermo - Salernitana
1-2
Perugia - Brescia
0-2
Pescara - Cremonese
0-0
Spezia - Venezia
1-1
Livorno - [ha Riposato]