Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 settembre 2018

Sport

Chiudi

14.02.2018

Feralpisalò, soluzione ponte Per adesso avanti con Beggi

Domenico Toscano, 46 anni, ex allenatore di Novara e Avellino Cesare Beggi, 46 anni: il tecnico di Melzo ha incassato la piena fiducia della società verdeblù
Domenico Toscano, 46 anni, ex allenatore di Novara e Avellino Cesare Beggi, 46 anni: il tecnico di Melzo ha incassato la piena fiducia della società verdeblù

Per ora, avanti con Cesare Beggi. Sabato, sulla panchina della Feralpisalò, nella gara interna contro il Teramo, ci sarà ancora il tecnico di Melzo. La splendida vittoria di Pordenone, ottenuta col punteggio più fragoroso dell’intero campionato, ha indotto la società a rallentare nella scelta dell’allenatore destinato a sostituire Michele Serena. Piena fiducia in Beggi, che ieri ha lavorato sul sintetico di Nuvolento insieme al preparatore atletico Marco Barbieri e a quello dei portieri Flavio Rivetti. Domenico Toscano, dopo essere stato interpellato nei giorni scorsi, ha atteso inutilmente tutto il giorno a Reggio Calabria la chiamata dei gardesani per volare al Nord. La telefonata non c’è ancora stata, e Toscano non sembra intenzionato a ritenersi vincolato troppo a lungo. Libero di accettare nell’immediato futuro un’eventuale offerta proveniente dalla serie B. Forte degli ottimi risultati conseguiti in passato sia da calciatore (tre promozioni: due dalla C1 alla B e una dalla D) che da tecnico (quattro salti in alto: uno dalla D, uno dalla C2 e due dalla C1), è considerato un vincente, e particolarmente corteggiato. Tra i giocatori l’unico ai box è Mattia Marchi: l’ex attaccante del Mantova fermato da un affaticamento muscolare, ieri ha corso ai bordi del terreno, lavorando poi con gli attrezzi nella piccola palestra. Il terzino Paolo Marchi, reduce da intervento chirurgico, si è invece aggregato al gruppo, svolgendo lo stesso lavoro dei compagni. La sessione è iniziata con esercitazioni col pallone, seguite nell’ultima mezz’ora da una partitella undici contro undici, dove si è messo in luce un vivace Luche. AL TERMINE della seduta di allenamento il direttore Francesco Marroccu si è intrattenuto a lungo negli spogliatoi col team manager Andrea Ferretti (omonimo dell’attaccante) e con Cesare Beggi. I tre, già insieme ad Ascoli nella stagione 2015-16, hanno studiato i piani di battaglia per la gara di sabato col Teramo, che assume un’importanza particolare. Se a Pordenone la squadra ha dato una risposta immediata e prevedibile all’addio di Serena, reagendo con temperamento e personalità, tanto da conquistare il secondo posto solitario in classifica, adesso il presidente Giuseppe Pasini vuole avere una conferma. Guerra, capocannoniere del girone con 13 gol, Emerson (al rientro da titolare), Caglioni sono insomma chiamati a esprimersi sullo stesso livello tecnico-agonistico mostrato in Friuli, senza cali di concentrazione. In questi giorni i giocatori, guardando il pacato Beggi dare le disposizioni tattiche, si sono chiesti: rimarrà o lascerà ad altri? Aspettando di avere una risposta alla domanda, cercheranno di dare il massimo, evitando i passaggi a vuoto che hanno caratterizzato alcune apparizioni in questo campionato. La Feralpisalò vuole confermare di essere una formazione compatta e di alto rango, meritevole di un brillante piazzamento alle spalle del Padova, capolista che, apparentemente irraggiungibile, sembra ormai decollata verso la serie B. Annullata la sessione mattutina, i verdeblù torneranno a preparare la sfida con gli abruzzesi alle 15 al «Turina». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sergio Zanca
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cittadella
9
Hellas Verona
7
Crotone
6
Salernitana
5
Cremonese
5
Palermo
5
Pescara
5
Perugia
4
Benevento
4
Ascoli
4
Padova
4
Venezia
3
Spezia
3
Lecce
2
Brescia
2
Cosenza
1
Livorno
0
Carpi
0
Foggia
-5
Benevento - Salernitana
Carpi - Brescia
Cosenza - Livorno
Crotone - Hellas Verona
Lecce - Venezia
Padova - Cremonese
Palermo - Perugia
Pescara - Foggia
Spezia - Cittadella
Ascoli - [ha Riposato]