Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 aprile 2018

Sport

Chiudi

07.12.2017

Il Ciliverghe fa indigestione di Crema: eliminato

Mauro Minelli in un duello aereoIl bel gol di Enock Barwuah al 39’ del secondo tempo: al Ciliverghe non basterà SERVIZIO FOTOLIVE / Simone Venezia
Mauro Minelli in un duello aereoIl bel gol di Enock Barwuah al 39’ del secondo tempo: al Ciliverghe non basterà SERVIZIO FOTOLIVE / Simone Venezia

Alberto Armanini Game over. La cavalcata del Ciliverghe nella Coppa Italia di Serie D s’interrompe ai sedicesimi e il calcio bresciano perde la sua superstite. Il pass per gli ottavi lo stacca il Crema; il Cili, pur propositivo è condannato da pochi, fatali, episodi storti. L’eliminazione non è questione di assenze, rotazioni sbagliate o squilibri nei livelli delle due contendenti. Tanto i gialloblù quanto i nerobianchi hanno schierato una versione slavata di sé e provato a mettere in campo le migliori riserve. Le forze complessive si sono equivalse ma i cremaschi hanno comunque prevalso. Se il Crema, nel pieno di una rivoluzione di mercato, l’ha spuntata sul Cili, incerottato e ancora alle prese con l’interpretazione non ancora confidenziale del 4-4-2 voluto da Carobbio, è stato esclusivamente per la capacità dei suoi pochi uomini-chiave di essere decisivi nelle poche chance a disposizione. PAGANO e Bahirov hanno chiuso nel modo migliore le uniche due occasioni costruite dagli ospiti. Di contro, il solo Barwuah ha marcato un gol pregevole ma fatalmente inutile. E altrettanto inutile si è rivelato il coraggio gialloblù negli ultimi minuti. Per andare agli ottavi bisognava sfoderare lo stesso tipo di intensità fin dai primi minuti. Invece è stato il Crema a dimostrare più voglia di vincere in avvio. Come? Pressando molto e costringendo il Cili a girare al largo dall’area. Ecco perché in un quarto d’ora abbondante si è visto solo un tiro Barwuah dalla tre quarti. A onor del vero, in avvio i cremaschi hanno lasciato spazio al contropiede gialloblù ma Chinelli ha perso l’attimo su un errore di Stankevicius e Barwuah non ha inquadrato la porta. Quando la topica l’hanno commessa i gialloblù, la punizione è stata la più severa: Daeder a vuoto su Pagano ha concesso al numero 7 nerobianco il diagonale dello 0-1. La reazione? Prima dell’intervallo Chinelli si è trovato sul destro e sulla testa la chance per il pari: niente da fare. Nel secondo tempo il Cili è cresciuto e il Crema si è adagiato sul vantaggio, complice anche una girandola dei cambi di segno opposto. In apertura di frazione, Chinelli ha sbagliato un gol che uno come lui non può fallire: a tu per tu con Marenco gli ha sparato addosso. Quindi uno squillo di Barwuah e ancora una parata di Marenco su colpo di testa di Minelli. Quando il Crema è tornato nell’area gialloblù ha colpito: volata di Donida, tap-in vincente di Bahirov. La seconda reazione è stata più convincente della prima. Barwuah, ben imbeccato da Del Bar, ha regalato al pubblico infreddolito un finale caldo ma il punteggio non è più cambiato. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
70
Palermo
59
Frosinone
59
Parma
57
Bari
55
Perugia
54
Venezia
51
Cittadella
51
Foggia
49
Carpi
49
Spezia
47
Salernitana
43
Cremonese
42
Brescia
42
Avellino
40
Novara
39
Pescara
39
Cesena
38
Entella
37
Ascoli
36
Ternana
33
Pro Vercelli
31
Brescia - Carpi
1-1
Empoli - Pro Vercelli
3-2
Entella - Avellino
1-1
Foggia - Ascoli
3-0
Frosinone - Spezia
1-1
Novara - Ternana
0-3
Palermo - Cremonese
1-1
Parma - Cittadella
0-0
Perugia - Venezia
1-1
Pescara - Bari
2-2
Salernitana - Cesena
1-1