Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 ottobre 2018

Sport

Chiudi

07.12.2017

Il Ciliverghe fa indigestione di Crema: eliminato

Mauro Minelli in un duello aereoIl bel gol di Enock Barwuah al 39’ del secondo tempo: al Ciliverghe non basterà SERVIZIO FOTOLIVE / Simone Venezia
Mauro Minelli in un duello aereoIl bel gol di Enock Barwuah al 39’ del secondo tempo: al Ciliverghe non basterà SERVIZIO FOTOLIVE / Simone Venezia

Alberto Armanini Game over. La cavalcata del Ciliverghe nella Coppa Italia di Serie D s’interrompe ai sedicesimi e il calcio bresciano perde la sua superstite. Il pass per gli ottavi lo stacca il Crema; il Cili, pur propositivo è condannato da pochi, fatali, episodi storti. L’eliminazione non è questione di assenze, rotazioni sbagliate o squilibri nei livelli delle due contendenti. Tanto i gialloblù quanto i nerobianchi hanno schierato una versione slavata di sé e provato a mettere in campo le migliori riserve. Le forze complessive si sono equivalse ma i cremaschi hanno comunque prevalso. Se il Crema, nel pieno di una rivoluzione di mercato, l’ha spuntata sul Cili, incerottato e ancora alle prese con l’interpretazione non ancora confidenziale del 4-4-2 voluto da Carobbio, è stato esclusivamente per la capacità dei suoi pochi uomini-chiave di essere decisivi nelle poche chance a disposizione. PAGANO e Bahirov hanno chiuso nel modo migliore le uniche due occasioni costruite dagli ospiti. Di contro, il solo Barwuah ha marcato un gol pregevole ma fatalmente inutile. E altrettanto inutile si è rivelato il coraggio gialloblù negli ultimi minuti. Per andare agli ottavi bisognava sfoderare lo stesso tipo di intensità fin dai primi minuti. Invece è stato il Crema a dimostrare più voglia di vincere in avvio. Come? Pressando molto e costringendo il Cili a girare al largo dall’area. Ecco perché in un quarto d’ora abbondante si è visto solo un tiro Barwuah dalla tre quarti. A onor del vero, in avvio i cremaschi hanno lasciato spazio al contropiede gialloblù ma Chinelli ha perso l’attimo su un errore di Stankevicius e Barwuah non ha inquadrato la porta. Quando la topica l’hanno commessa i gialloblù, la punizione è stata la più severa: Daeder a vuoto su Pagano ha concesso al numero 7 nerobianco il diagonale dello 0-1. La reazione? Prima dell’intervallo Chinelli si è trovato sul destro e sulla testa la chance per il pari: niente da fare. Nel secondo tempo il Cili è cresciuto e il Crema si è adagiato sul vantaggio, complice anche una girandola dei cambi di segno opposto. In apertura di frazione, Chinelli ha sbagliato un gol che uno come lui non può fallire: a tu per tu con Marenco gli ha sparato addosso. Quindi uno squillo di Barwuah e ancora una parata di Marenco su colpo di testa di Minelli. Quando il Crema è tornato nell’area gialloblù ha colpito: volata di Donida, tap-in vincente di Bahirov. La seconda reazione è stata più convincente della prima. Barwuah, ben imbeccato da Del Bar, ha regalato al pubblico infreddolito un finale caldo ma il punteggio non è più cambiato. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pescara
15
Hellas Verona
13
Lecce
12
Spezia
12
Palermo
11
Cremonese
11
Cittadella
10
Benevento
10
Brescia
10
Salernitana
10
Perugia
8
Crotone
7
Ascoli
6
Padova
6
Carpi
5
Foggia
4
Venezia
4
Cosenza
4
Livorno
2
Brescia - Padova
4-1
Carpi - Cosenza
1-1
Cremonese - Salernitana
0-0
Foggia - Ascoli
3-2
Hellas Verona - Lecce
0-2
Livorno - Spezia
1-3
Palermo - Crotone
1-0
Perugia - Venezia
1-0
Pescara - Benevento
2-1
Cittadella - [ha Riposato]