Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 novembre 2017

Sport

Chiudi

19.10.2017

Il Darfo non molla la vetta
con una rimonta da grande

Francesco Zanardini: grande prova per il capitano del Darfo con la rete decisiva per la vittoriaMatteo Lucenti: tra i migliori
Francesco Zanardini: grande prova per il capitano del Darfo con la rete decisiva per la vittoriaMatteo Lucenti: tra i migliori

BUSTO GAROLFO (MILANO)

Una prestazione degna di una grande squadra supportata da tre punti pesanti per restare agganciati alla vetta della classifica. Il Darfo Boario continua a volare sulle ali dell’entusiasmo facendo sua la sfida contro la Bustese: il secondo successo consecutivo permette ai neroverdi di Ivan Del Prato di viaggiare a stretto contatto con la corazzata Sdl Area Rezzato.

Il successo maturato ieri è un concentrato di qualità, sofferenza e anche di carattere, come testimoniato dal gol di svantaggio recuperato. E che dire della forza di un gruppo che, cambiando l’ordine dei propri addendi, sa sempre come regalare soddisfazioni e, soprattutto, punti preziosi. Nel 4-3-3 disegnato ieri dal tecnico seriano Rizzi ritrova una maglia da titolare come terzino sinistro, mentre nel cuore della difesa Lebran sostituisce Bakayoko. In attacco Galelli prende il posto di Nibali.

Il Darfo tiene bene il campo, ma alla prima occasione utile è la Bustese a passare, sfruttando una punizione conquistata e calciata rapidamente da Santonocito: assist per Cocuzza che con un mancino ad incrociare fulmina Petrisor. Una disattenzione che avrebbe potuto costare caro ai camuni, bravi a non disunirsi e a tirar fuori tutto il carattere del caso. Il gioco e le occasioni principali sono di marca neroverde, ma per esultare Zanardini e compagni devono attendere il 34’, quando Panatti fa valere le proprie doti di tiratore calciando di potenza verso la porta milanese sugli sviluppi di un corner non trattenuto da Sommariva in uscita: la conclusione, deviata da De Bode, vale il pareggio del Darfo.

LA RIPRESA ricalca quanto mostrato nei primi 45 minuti, con la capolista a farsi preferire in fase di possesso palla e di idee. La Bustese, costretta sulla difensiva, tenta di arginare come può le iniziative neroverdi, ma non basta. Le prime avvisaglie del sorpasso arrivano al 12’ quando il Darfo colleziona un paio di buone occasioni. La prima con Zanardini, che si vede murare il proprio tentativo su imbeccata di Spampatti, l’altra con lo stesso centravanti che non trova la deviazione vincente da posizione favorevole. I milanesi tentano di sorprendere la squadra di Del Prato con un’altra punizione, ma questa volta l’asse Santonocito-Cocuzza non sortisce gli effetti sperati. Sul fronte opposto Zanardini firma il gol della vittoria con una precisa incornata al termine di un’azione impostata da Panatti e Vaglio. Nel finale un intervento decisivo di Lucenti sulla linea di porta consente ai neroverdi di confermarsi la miglior difesa del girone (con soli 5 gol incassati) sulla punizione calciata da Orchi e corretta di testa da De Bode. Scampato il pericolo il Darfo può esultare per una vittoria preziosa, sofferta ma meritata. E il primato resiste.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Bari
26
Parma
26
Frosinone
25
Venezia
25
Palermo
25
Empoli
24
Cremonese
22
Salernitana
22
Cittadella
21
Pescara
20
Carpi
20
Avellino
19
Perugia
18
Novara
18
Brescia
18
Foggia
18
Spezia
17
Pro Vercelli
16
Entella
16
Ternana
15
Cesena
14
Ascoli
13
Brescia - Spezia
1-1
Empoli - Cesena
5-3
Foggia - Ternana
1-1
Frosinone - Avellino
1-1
Novara - Bari
1-2
Palermo - Cittadella
0-3
Parma - Ascoli
4-0
Perugia - Carpi
5-0
Pescara - Pro Vercelli
3-1
Salernitana - Cremonese
1-1
Entella - Venezia
0-0