Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 giugno 2018

Sport

Chiudi

22.02.2018

Il Darfo risale sull’altalena: vittoria e quarta posizione

L’assistman Cristian SpampattiMichel Panatti: con un missile del suo metronomo il Darfo ha vinto la partita contro la Bustese
L’assistman Cristian SpampattiMichel Panatti: con un missile del suo metronomo il Darfo ha vinto la partita contro la Bustese

Un bolide di Panatti spinge l’altalena del Darfo a spiccare il volo in piena zona play-off, rafforzando le ambizioni di alta classifica dei camuni. Il metronomo neroverde trascina i compagni verso il successo sulla modesta ma tenace Bustese che vale, anche grazie ai risultati provenienti dagli altri campi, il ritorno solitario al quarto posto. Con un punto di margine sulla Pergolettese dell’ex Luciano De Paola, sconfitta a Ciliverghe e avversaria domenica pomeriggio in trasferta di un avvincente scontro diretto. Il decimo successo stagionale ottenuto al «Comunale» porta i neroverdi a primeggiare anche nella particolare classifica dei punti conquistati in casa (32), piazzandosi davanti a Pergolettese e Pro Patria. Ma quello che conta maggiormente, al di là delle cifre, è la ritrovata convinzione di un gruppo che ora può tornare a correre in maniera più continua per confermarsi tra le «top 5».. Il Darfo visto all’opera contro la Bustese ha evidenziato ancora qualche titubanza per quanto riguarda l’aspetto realizzativo a causa delle diverse occasioni da gol create e poi sciupate, mentre è parso quasi impeccabile in fase difensiva, avendo concesso poco o nulla alla formazione milanese. I tre punti sono la logica conseguenza di una gara accorta, ma anche sofferta. Perché per sbloccare il risultato è servito un tempo e mezzo. Oltre ad un’autentica prodezza di Panatti, a bersaglio con un marchio di fabbrica riconosciuto nel mondo che vale la «perla» numero 5 del suo campionato. L’UNICA cosa che conta sono i tre punti: il Darfo vince, con pieno merito, risale in classifica ed è nuovamente pronto a rilanciare la sfida alle dirette rivali per le prime posizioni. Il resto è noia. La sfida di ieri si apre con un’incursione provata sulla destra da Torregrossa e conclusa con un mancino a giro sul quale Petrisor fa buona guardia. Poi sono i neroverdi a prendere in mano la situazione e a cercare con convinzione, e continuità, la via del gol. Ci prova Panatti poco prima del quarto d’ora con una conclusione dal limite dell’area che obbliga Sommariva al primo grande intervento di giornata, poi tocca a Vaglio sfiorare il palo alla destra del portiere meneghino dopo un lancio ben calibrato da Nibali. Prima dell’intervallo capitan Zanardini fa sussultare i tifosi con un colpo di testa che si perde di poco sul fondo a portiere battuto. Nella ripresa Del Prato inverte la posizione di Mondini con quella di Muchetti, subito protagonista con un diagonale velenoso terminato di un soffio a lato. Il successivo corner di Vaglio corretto da Lucenti e Bakayoko in due tempi è la prova generale per il gol decisivo realizzato da Panatti su invito del generoso Spampatti. Nel finale i neroverdi pressano per trovare il colpo del ko anticipato, ma Sommariva è miracoloso su Forlani. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandro Maffessoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
82
Frosinone
71
Parma
69
Palermo
68
Venezia
66
Bari
64
Cittadella
63
Perugia
60
Foggia
57
Spezia
53
Carpi
52
Salernitana
51
Cremonese
48
Cesena
47
Brescia
47
Pescara
47
Avellino
45
Ascoli
45
Novara
44
Entella
41
Pro Vercelli
40
Ternana
37
Avellino - Spezia
1-0
Brescia - Empoli
0-2
Carpi - Cittadella
1-1
Cremonese - Venezia
5-1
Entella - Frosinone
0-1
Foggia - Salernitana
1-0
Palermo - Cesena
0-0
Parma - Bari
1-0
Perugia - Novara
1-1
Pescara - Ascoli
0-1
Pro Vercelli - Ternana
2-1