Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
24 maggio 2018

Sport

Chiudi

13.12.2017

L’Italia riparte da Brescia dopo il flop mondiale

Il sindaco Emilio Del Bono omaggiato di una maglia personalizzata da Paolo Nicolato e Massimo Paganin
Il sindaco Emilio Del Bono omaggiato di una maglia personalizzata da Paolo Nicolato e Massimo Paganin

Alessandro Maffessoli L’Italia del futuro e dei giovani talenti riparte da Brescia per smaltire le scorie e la delusione per la mancata qualificazione al mondiale di Russia 2018. Oggi alla 14.30 l’Under 19 dell’ex lumezzanese Paolo Nicolato, sarà impegnata contro i pari età della Finlandia al centro sportivo «Rigamonti» di Buffalora nella prima delle tre gare di preparazione che condurranno verso le fasi finali dell’Europeo di categoria in programma proprio in Finlandia nel marzo 2018. L’unico neo? L’assenza di bresciani e biancazzurri nella rosa. Brescia come capitale della rinascita di un calcio fiorente e ricco di talenti. È questo il messaggio lanciato dal primo cittadino Emilio Del Bono e dall’assessore Valter Muchetti in sede di presentazione di questo appuntamento di caratura internazionale. «Si tratta di un bellissimo regalo di Santa Lucia per tutti noi - analizza il sindaco di Brescia -. La nostra è una terra di calcio e di calciatori: è molto bello avere l’occasione di poter ospitare il futuro della nazionale». UN ASSIST raccolto prontamente da Giorgio Gaggiotti, direttore generale della Rigamonti, società rappresentata anche da Tony Scotti e da Gene Dezzani, direttore del centro sportivo «Rigamonti». «Ospitare la nazionale italiana Under 19 è motivo di grande orgoglio e in più ci permette di fare da “trait d’union” verso il futuro del calcio tricolore - spiega lo storico dirigente granata -. Questi sono ragazzi di grande qualità e sono profondamente convinto che al prossimo mondiale avremo modo di vedere diversi elementi di questo gruppo rappresentare la nazionale maggiore. Oggi li potremo ammirare da vicino al centro sportivo Rigamonti». A partire dalle 14.30 e con ingresso gratuito al pubblico. Alla guida degli «azzurrini» c’è Paolo Nicolato, erede del bresciano Roberto Baronio (oggi tecnico della Primavera biancazzurra) e già protagonista in provincia alla guida del Lumezzane. «Un’esperienza importante che mi ha permesso di crescere - osserva il ct dell’Italia Under 19 -. Dispiace vedere il Lume in D, anche se con gli ultimi risultati è risalito in classifica: spero di vederla presto tra i professionisti». Al suo fianco come capo delegazione dell’Italia c’è Massimo Paganin, ex difensore del Brescia che dopo aver vestito la maglia biancazzurra ha spiccato il volo verso una lunga carriera in serie A. Tanti i campioncini del futuro che il pubblico bresciano avrà la possibilità di ammirare. Dal giovane portiere Plizzari, di proprietà del Milan ma in prestito alla Ternana, passando per il tandem atalantino formato dal difensore Bastoni e dal centrocampista Melegoni, due ragazzi del ’99 che hanno già avuto modo di debuttare in serie A. In mezzo al campo un occhio di riguardo lo merita Gabbia (Milan). In attacco spicca il tandem nerazzurro Pinamonti-Zaniolo (Inter), e il pescarese Capone, già a segno in Coppa Italia quest’estate contro il Brescia. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
82
Frosinone
71
Parma
69
Palermo
68
Venezia
66
Bari
64
Cittadella
63
Perugia
60
Foggia
57
Spezia
53
Carpi
52
Salernitana
51
Cremonese
48
Cesena
47
Brescia
47
Pescara
47
Avellino
45
Ascoli
45
Novara
44
Entella
41
Pro Vercelli
40
Ternana
37
Avellino - Spezia
1-0
Brescia - Empoli
0-2
Carpi - Cittadella
1-1
Cremonese - Venezia
5-1
Entella - Frosinone
0-1
Foggia - Salernitana
1-0
Palermo - Cesena
0-0
Parma - Bari
1-0
Perugia - Novara
1-1
Pescara - Ascoli
0-1
Pro Vercelli - Ternana
2-1