Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 novembre 2018

Sport

Chiudi

22.12.2017

La Feralpi Salò gira la boa E c’è una sfida in alta quota

Michele Serena: la sua Feralpi Salò vuole puntare in altoSimone Guerra: è il capocannoniere di Serie C con le sue undici reti
Michele Serena: la sua Feralpi Salò vuole puntare in altoSimone Guerra: è il capocannoniere di Serie C con le sue undici reti

Sergio Zanca Per la prima giornata di ritorno duello d’alta quota, oggi, al Turina, tra Feralpi Salò e Reggiana, appaiate al quarto posto in classifica, con 26 punti, e lo stesso bilancio: 7 vittorie, 5 sconfitte e 5 pareggi. I gardesani sono riusciti a collezionare una serie di 8 risultati utili consecutivi, racchiusi tra il 2-1 col Fano il 17 settembre e il 2-2 col Padova il 5 novembre, segnando di più rispetto agli emiliani (21 gol contro 17), che, in compenso, hanno subito poco (12 reti al passivo contro 19): la loro difesa è la seconda meno perforata dopo quella del Renate (11). Inoltre non perdono da 8 gare (8 vittorie e due pareggi): tale brillante sequenza ha consentito loro di abbandonare le posizioni di coda, e risalire in maniera imperiosa. «LA REGGIANA sta attraversando il suo momento migliore – afferma l’allenatore della Feralpi Salò Michele Serena-. Mi sorprendeva semmai nei mesi scorsi, quando faticava. Adesso ha trovato i numeri giusti per esprimere le notevoli capacità. La sfida che ci attende è un confronto per il 3°-4° posto. Il Padova dispone di gente con esperienza di A, e ha dimostrato sul campo di essere la più forte. Per ridurre le distanze dovremmo sperare che si fermi, e noi non perdere colpi, azzeccando tutto». Sul rendimento del girone di andata: «Potevamo avere qualche punto in più, ma non mi lamento –sostiene il tecnico veneziano-. Le statistiche dicono che abbiamo superato e stabilito nuovi record per la società: il piazzamento, la serie positiva, l’imbattibilità del portiere, i gol di Guerra. Siamo ambiziosi e, scritta una pagina di storia, vogliamo raggiungere altri traguardi. La nostra filosofia è di alzare l’asticella, facendo il meglio possibile». La Reggiana vanta una difesa solida, la Feralpi Salò risponde con il bomber Guerra: «Mi sembra un discorso riduttivo. Noi abbiamo altri giocatori in grado di segnare, eppoi sono soddisfatto dell’organico a disposizione. Per quanto riguarda gli emiliani sono forti in tutti i reparti: hanno morale, entusiasmo, caratura tecnica. Dovremo essere bravi a contrastarli soprattutto a centrocampo», conclude Serena. COME MODULO verrà riconfermato il 4-3-1-2, ma in attacco, davanti al rifinitore Voltan e all’implacabile Guerra, ritornerà Andrea Ferretti, originario proprio di Reggio (ha vissuto a Campegine, vicino a Sant’Ilario d’Enza, poi si è trasferito a Parma). Per la Reggiana l’unico in dubbio è il difensore Crocchianti, che lamenta un indolenzimento muscolare: se non recuperasse, entrerebbe Lombardo, il figlio di Attilio, ex Sampdoria. «Stiamo ragionando da grande squadra, e ci sacrifichiamo in ogni occasione –ha affermato lo stopper Spanò-. Dobbiamo migliorare nelle marcature preventive. In alcune situazioni serve maggiore equilibrio». E lo stesso Crocchianti: «Ci siamo preparati bene. Speriamo di riuscire a contrastare al meglio le punte della Feralpi Salò. Abbiamo ritrovato ritmo, coraggio e nuove idee». La Feralpi Salò segna da 9 giornate consecutive (ultimo digiuno l’8 ottobre, in occasione dello 0-0 interno contro il Mestre l’8). E’ distratta nel quarto d’ora iniziale, periodo in cui ha subito 6 gol su 19, ma si riscatta in avvio di ripresa: è infatti la più prolifica tra il 1’ e il 15’ della ripresa, con 6 reti all’attivo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
24
Pescara
22
Salernitana
20
Cittadella
19
Lecce
19
Brescia
18
Hellas Verona
18
Benevento
17
Perugia
17
Cremonese
15
Ascoli
15
Spezia
13
Venezia
12
Crotone
12
Padova
11
Cosenza
8
Foggia
7
Carpi
7
Livorno
5
Ascoli - Padova
2-3
Brescia - Hellas Verona
4-2
Carpi - Benevento
2-2
Cittadella - Venezia
3-2
Cosenza - Lecce
2-3
Cremonese - Livorno
1-0
Palermo - Pescara
3-0
Perugia - Crotone
2-1
Salernitana - Spezia
1-0
Foggia - [ha Riposato]