Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
13 dicembre 2018

Sport

Chiudi

23.02.2018

Rezzato, dieci giornate di gloria

Alessandro Bertazzoli festeggia il «magic moment» del Rezzato
Alessandro Bertazzoli festeggia il «magic moment» del Rezzato

Classifica di Serie D al 10 dicembre, dopo la diciottesima giornata: Pro Patria 38, Darfo 37, Pontisola 35, Rezzato 31. Classifica di Serie D al 23 febbraio, dopo la ventottesima: Rezzato 61, Pontisola 56, Pro Patria 55, Darfo 51. Sono bastate dieci partite e il Rezzato ha strapazzato la gerarchia del campionato. Una vittoria dopo l’altra, avversario dopo avversario, la squadra di Emanuele Filippini ha trasformato la propria stagione e trascinato nell’anonimato tutta la concorrenza. Il Darfo e la Pro Patria si sono lasciati stritolare dagli impegni ravvicinati, abbattuti dagli ultimi due turni infrasettimanali. Il Pontisola è riuscito a vincere 7 gare ma ogni volta in cui ha trovato un bresciano sulla propria strada è stato battuto: ko con il Trento di Antonio Filippini, superato dal Ciliverghe e, soprattutto, azzannato dal Rezzato in uno scontro diretto che oggi pesa moltissimo. IN DIECI giornate i biancazzurri hanno dimostrato di avere una qualità senza confini. Dall’arrivo di Giorgino, Coly, Mair, Gualdi e Tissone la squadra ha inserito una marcia che nemmeno sapeva di avere disegnata sul cambio. Nobili o provinciali, ambiziose o inguaiate, tutte le squadre si sono inchinate al 3-5-2 rezzatese. Romanese e Grumellese sono servite a rimettersi in marcia dopo i due ko consecutivi con Darfo e Lecco. La Pro Patria è stata la prova del nove: gara sofferta ma vinta grazie all’applicazione, alla mentalità e al gol di Mair, «l’alpino». Crema e Dro sono state le due facce opposte della stessa medaglia. Triturati in notturna i nerobianchi, superati con fatica i trentini, una sorta di criptonite per Filippini ai tempi di Ciliverghe. Il trittico bergamasco Pontisola, Virtus Bergamo e Caravaggio è servito a testare i nervi. Poi lo show di Lumezzane, l’allungo e la vittoria infrasettimanale con il Caravaggio, buona per aggiornare numeri da paura: 10 partite giocate, 10 vittorie, 26 gol fatti, 6 subiti. Cifre che trasportano il Rezzato tra le grandi d’Italia. Dalla Serie A alla Serie D solo il Potenza ha segnato di più (64 gol) mentre i biancazzurri si accompagnano con la vecchia signora di Max Allegri a quota 62. Quando parla di tutto questo, Emanuele Filippini non smette di ripetere il suo mantra. «Sapevamo di dover migliorare il rendimento interno e volevamo infilare una serie di risultati utili - confessa -. La squadra ha preso alla lettera le mie richieste e fatto il massimo che si poteva. Felici? Felicissimi. Però non dobbiamo abbassare la guardia. La partita più difficile è sempre la prossima». Scanzorosciate-Rezzato aprirà un altro filotto di dieci partite (nove più una di riposo) che dirà se i biancazzurri sono degni del professionismo. Dopo i bergamaschi arriverà la Bustese. Quindi le sfide più difficili e suggestive con la Pergolettese di Luciano De Paola e contro il Trento, nel primo derby ufficiale tra gemelli. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Armanini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
29
Lecce
26
Pescara
26
Cittadella
24
Hellas Verona
22
Brescia
21
Benevento
21
Perugia
21
Spezia
20
Salernitana
20
Cremonese
19
Ascoli
19
Venezia
19
Cosenza
14
Crotone
12
Padova
11
Carpi
10
Foggia
9
Livorno
9
Benevento - Hellas Verona
0-1
Cremonese - Cittadella
0-0
Lecce - Perugia
0-0
Livorno - Foggia
3-1
Padova - Palermo
1-3
Pescara - Carpi
2-0
Salernitana - Brescia
Spezia - Cosenza
4-0
Venezia - Ascoli
1-0
Crotone - [ha Riposato]