Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 gennaio 2018

Sport

Chiudi

31.12.2017

Brescia Basket Roncadelle, un anno al top

La gioia del Basket Brescia Roncadelle per il salto in Promozione della scorsa primavera: è la miglior squadra bresciana del 2017 nel rendimento come media punti
La gioia del Basket Brescia Roncadelle per il salto in Promozione della scorsa primavera: è la miglior squadra bresciana del 2017 nel rendimento come media punti

Folco Donati È il Brescia Basket Roncadelle la squadra regina del 2017. La formazione che adesso occupa la terza posizione nel campionato di Promozione, allenata da Michele Pavoni, si è imposta nella speciale classifica di rendimento grazie alle sole cinque sconfitte incassate durante l’anno solare: due nell’attuale torneo e tre nei primi mesi dell’anno quando fu capace di vincere il torneo di Prima Divisione. Un anno dunque da applausi con il salto di categoria e il primo posto del basket bresciano, con la speranza per tutti i tifosi della squadra di Pavoni di poter rivedere anche nel 2018 gli stessi risultati. AL SECONDO POSTO, dopo aver già vinto in passato il «classificone» della pallacanestro bresciana, l’Imbal Carton Prevalle del presidente Michele Lancellotti. Da due stagioni sportive al vertice della C Silver, la formazione allenata da Adriano Scaroni è stata quella che ha totalizzato più punti nel 2017 vincendo ben 27 partite delle 34 giocate. Sul terzo gradino del podio sale il Cus Brescia, che come il Chiari, quarto, da due anni naviga nei quartieri alti del campionato di Promozione. Brescia Basket Roncadelle, Prevalle e Chiari sono anche le uniche squadre ad aver perso una sola partita fra le mura di casa. Detto del Chiari di Alessandro Tusa terminato a ridosso del podio bresciano, al quinto e sesto posto fanno capolino l’Olimpia Lumezzane ed il River Orzinuovi: i valgobbini devono il brillante risultato alla grande stagione disputata in serie D, terminata con la promozione in C Silver. Il River Orzinuovi si colloca nei quartieri alti della classifica dopo aver vinto il torneo di Promozione ed aver mantenuto una buona media di risultati positivi anche in Serie D. Appena dietro il River giunge la squadra «madre» di Orzinuovi, l’Agribertocchi. All’entusiasmante anno sportivo che a giugno si è concluso la con la straordinaria e storica promozione in Serie A2, non ha fatto purtroppo seguito un altrettanto positivo cammino nella seconda serie nazionale. A pesare soprattutto sull’economia del risultato generale orceano, sono le sette sconfitte esterne accumulate in campionato da ottobre sino ad oggi. L’Agribertocchi è anche stata la squadra che con 39 gare è quella che ha disputato più incontri. Il Cxo Iseo, dopo essere stata la regina del 2016, si conferma nella top ten giungendo ottava. A chiudere la classifica delle prime dieci, due new entry della pallacanestro nostrana, Vobarno e Gussago 2014: entrambe arrivano dalla Prima Divisione. IL BASKET BRESCIA Leonessa è undicesimo nel ranking dell’anno che sta per finire. I numeri in questo caso ovviamente non rendono giustizia ed onore allo straordinario 2017 di cui si sono resi protagonisti i giocatori della Germani. La disputa delle F8 di Coppa Italia di Rimini, la conquista della salvezza in serie A, il record consecutivo delle nove vittorie iniziali della stagione in corso, i venti punti ottenuti nelle prime dodici gare del torneo in corso e la relativa leadership, sono solo i risultati più eclatanti per una squadra che si è ritagliata uno spazio nella storia della pallacanestro nazionale. Al 21° posto con 28 partite giocate, 14 vinte ed altrettante perse si è classificato il Basket Aquile Lonato, una delle società da sempre più importanti del basket bresciano. Per i ragazzi del presidente Mascadri la soddisfazioni di giungere davanti a tre squadre storiche della palla a spicchi nostrana: Basket Iseo, Pallacanestro Gardonese e Basket Sarezzo, che pur si stanno battendo con grande entusiasmo nei tornei di C Gold e C Silver. Maglia nera per il secondo anno di fila è la Virtus Brescia, la «cantera» del Basket Brescia Leonessa che raccoglie pochissimo nel campionati di C Silver. Nonostante il grande apporto che ogni tanto riesce a garantire Giovanni Veronesi, la squadra diretta di Gibo Alberti, nel torneo in corso ha vinto in una sola occasione: la trasferta di Sarezzo. Male anche il Bedizzole, che dopo aver usufruito di una wild card per giocare in Serie D con i suoi giovani, ha vinto una sola partita, quella interna con il Vespa Castelcovati. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
39
Frosinone
37
Empoli
34
Bari
34
Parma
33
Cremonese
32
Cittadella
32
Spezia
30
Venezia
29
Carpi
29
Pescara
28
Salernitana
26
Avellino
25
Perugia
24
Novara
24
Entella
24
Brescia
23
Cesena
23
Foggia
22
Ternana
21
Ascoli
20
Pro Vercelli
18
Avellino - Ternana
2-1
Brescia - Ascoli
0-1
Carpi - Bari
0-0
Cremonese - Cesena
1-0
Foggia - Frosinone
1-2
Palermo - Salernitana
3-0
Parma - Spezia
0-0
Perugia - Empoli
2-4
Pescara - Venezia
1-0
Pro Vercelli - Cittadella
1-2
Entella - Novara
2-1