Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 dicembre 2017

Sport

Chiudi

19.03.2017

Germani, un derby-chiave
per la porta della salvezza

Marcus  Landry, tra i pochi a non essere colpito da guai fisici: stasera può essere un traino per la Germani
Marcus Landry, tra i pochi a non essere colpito da guai fisici: stasera può essere un traino per la Germani

Non uno spareggio, ma una sorta di finale, da vincere a tutti i costi per continuare a cullare sogni importanti e togliersi un’altra soddisfazione: la Germani Basket Brescia ospita Varese (contesa alle 20,45, diretta Raisport Hd) in una partita delicatissima.

Dopo due sconfitte consecutive e con una classifica che tende a spostare sempre più fuori dalla lotta per la post-season la squadra della presidentessa Bragaglio, arriva un derby lombardo (il penultimo) in cui è la squadra ospite a venire da un buon momento (3 vittorie consecutive) ma che per Brescia vorrebbe dire tanto, soprattutto in ottica salvezza.

VINCERE oggi potrebbe significare salvezza acquisita, anche se non a livello matematico: ed una motivazione forte come questa potrebbe supplire anche ai problemi di natura fisica che continuano a contaminare il lavoro di coach Andrea Diana e del suo staff tecnico, come ricorda l’allenatore livornese: «È stata per noi un’altra settimana particolare: ancora non siamo al completo e questo ci limita e pure parecchio; lavorare in palestra con 6/7 giocatori non permette di avere una qualità del lavoro ottimale».

Il roster ridotto della Leonessa si fa sentire; proviamo a fare la conta dei giocatori abili ed arruolabili: «Non ci sarà sicuramente Michele Vitali (che Brescia spera di poter utilizzare lunedì prossimo a Reggio Emilia). Burns e Bushati stringeranno i denti, ma ci saranno. Moore verrà valutato in extremis; Moss non si è allenato a lungo in settimana».

The show must go on, in ogni caso: «Non ci abbattiamo - chiarisce Diana -. Abbiamo lavorato tanto su noi stessi, cercando di recuperare gli acciaccati e continuando a inserire Marco Laganà all’interno degli schemi e nel gioco di squadra».

Varese in questo momento è l’avversaria più difficile da affrontare: «Ci aspetta una partita complicata e delicata questa sera: la squadra di Caja è in un buon momento sia di forma che mentale. I nostri avversari vengono da tre vittorie consecutive e quello che più mi colpisce di questa squadra è l’energia. Hanno tanto atletismo ed un pacchetto di esterni temibile: e non giocando più la coppa è in grado di recuperare ogni volta tutte le proprie forze e dei preparare al meglio le partite successive». Obiettivo numero uno quindi contenere gli avversari a livello fisico: «Dovremo limitarli, impostando una partita più tattica, cercando di arrivare in fondo alla partita con la maggior freschezza possibile nelle nostre gambe e nella nostra testa».

ANCHE PERCHÉ nelle ultime due uscite le impressioni ricavate riconducono a una Leonessa col fiato corto, che nei minuti finali si è chiaramente mostrata in riserva ed annebbiata: «È una chiave importante di questa partita - conferma l’allenatore livornese che questa sera vorrebbe anche levarsi la soddisfazione di vincere per poter festeggiare la salvezza davanti al pubblico di casa -. Sotto quest’ultimo aspetto non dipende solo da noi, ma dai risultati che verranno dagli altri campi. Non è un’ultima chiamata, in questo senso: continuiamo a giocare una partita per volta».

E soprattutto non è assolutamente una partita segnata: «Sia chiaro - aggiunge ancora Andrea Diana a scanso di qualsiasi equivoco - che noi stasera vogliamo assolutamente vincere la partita: l’aspetto squisitamente fisico passa in secondo piano visto il nostro stato di forma e cercheremo di utilizzare altri aspetti per riuscire a far nostra la gara. A livello tattico, come già detto, ma soprattutto a livello mentale, giocando con la massima concentrazione».

Alberto Banzola
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
35
Bari
32
Parma
31
Frosinone
31
Empoli
30
Cittadella
29
Cremonese
28
Venezia
28
Salernitana
26
Spezia
26
Carpi
25
Pescara
24
Perugia
23
Novara
23
Avellino
22
Brescia
22
Cesena
22
Entella
21
Foggia
19
Ternana
18
Pro Vercelli
18
Ascoli
16
Avellino - Ascoli
1-1
Brescia - Cittadella
1-1
Carpi - Frosinone
1-1
Cremonese - Empoli
1-1
Foggia - Venezia
2-2
Palermo - Ternana
1-0
Parma - Cesena
0-0
Perugia - Bari
1-3
Pescara - Novara
1-0
Pro Vercelli - Spezia
0-2
Entella - Salernitana
0-2