Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
19 novembre 2017

Sport

Chiudi

05.11.2017

Harakiri Orzinuovi:
si fa sfuggire
di mano la vittoria

Rodolfo Valenti: tra i migliori per l’Orzinuovi con venti punti nella sfida contro Imola
Rodolfo Valenti: tra i migliori per l’Orzinuovi con venti punti nella sfida contro Imola

Perdere ci sta. Perdere così fa male, molto male. Finisce in modo drammatico, sportivamente parlando, per Orzinuovi la partita con Imola.

I bassaioli, con grande cuore, riescono a passare dal – 7 (55-62) al + 1 a 30 secondi dalla fine, con il solito immenso capitano Rudy Valenti, che con freddezza incredibile mette i 2 liberi del sorpasso. Imola sbaglia l’ultimo attacco con 15 secondi ancora sul cronometro. Orzinuovi avrebbe potuto «morire» con la palla in mano e invece Tourè vede Valenti in attacco e decide di provare a servirlo. Potrebbe aspettare l’irregolarità ai suoi danni degli ospiti, invece si fa ingolosire dall’opportunità di servire un suo compagno in attacco. Quel pallone purtroppo viene intercettato da Imola, che a 4 secondi dalla fine trova il canestro del sorpasso con Penna.

L’ultimo tentativo di Orzi non va a buon fine per la disperazione dello stesso Toure, incapace di darsi una spiegazione nel finale di gara e moralmente a terra. La crescita di una squadra passa anche da episodi del genere.

Orzi non riesce a essere pungente, pagato l’assenza di Ruggiero e l’infortunio che tiene fuori per alcuni minuti Valenti, autore comunque di una prova monstre: 20 punti in 23 minuti.

Ora la strada però per Orzi si fa in salita: quella con Imola è una partita da vincere e ora all’orizzonte ci sono due trasferte, con Ferrara e Montegranaro.

LA GARA. Parte meglio Imola: è l'esperto Maggioli a sbloccare (0-2), imitato poco dopo da Wilson, che colpisce dalla lunga distanza. Olasewere interrompe l’emorragia ma realizza solo uno dei 2 liberi (1-5). Come al solito è il capitano Valenti a suonare la carica: 2 canestri che riportano a contatto i suoi (5-6). C’è subito però una zavorra per l'Agribertocchi Walcor, con il play titolare Momo Toure, già a 2 penalità personali dopo 5 minuti.

Coach Alessandro Crotti decide di buttare nella mischia Michele Antelli, che entra bene in partita (19-17 al 10’). Prova ad alzare il quintetto, coach Crotti: in campo contemporanemente Olasewere, Valenti e Zambon.

Come nel primo, anche nel secondo quarto Orzinuovi parte con il piede sbagliato (20-23) e subisce i canestri di Prato e Wilson (23-26). Ancora una volta è Valenti a scuotere i suoi: un gioco da 3 punti (2+1), un recupero in difesa e un canestro da sotto portano Orzinuovi di nuovo in vantaggio (28-26 al 15’).

Arriva anche la tripla di Scanzi (31-26) ma al minimo errore i bresciani vengono puniti: Maggioli e Wilson infatti sono subito in agguato per il – 1 (31-30).

La partita vive di break e controbreak e stavolta è Olasewere a salire in cattedra con 2 azioni degne di tal nome (35-30), mentre per Sollazzo continua la serata no. Almeno fino all’inizio della ripresa, perché l’ex del Treviglio si fa perdonare con il canestro del + 5 (37-32) e con un assist perfetto per Olasewere, che purtroppo però non riesce a sfruttare a pieno, e un altro canestro dentro l'area (39-36).

ORZINUOVI, già priva di Ruggiero, perde Valenti per alcuni minuti per una brutta caduta. Gli orceani subiscono inizialmente il contraccolpo psicologico: Imola impatta con Bell (39-39) e sorpassa con Wilson (39-41). Gli emiliani salgono di tono e con Penna, Wilson e Bell chiudono il parziale di 10-0 (53-59). Restano da giocare 6’30“ e coach Crotti si rifugia in un time-out.

Valenti stringe i denti e rientra in campo. Ed è proprio lui a segnare il primo canestro di Orzinuovi nell’ultimo periodo, dopo 5 minuti (55-59). Ma nell0azione successiva Bell piazza una tripla pesantissima (55-62). Ma Olasewere e Sollazzo s’inventano 2 canestri (59-62), ancora Valenti riporta prima a -2 (61-63) e poi realizza i 2 liberi del sorpasso a 30 secondi dalla fine(71-70).

Imola sbaglia l’attacco ma Toure getta alle ortiche la palla a 15 secondi dalla fine e Orzi subisce da Penna, a -4“, il canestro che la condanna.

Claudio Canini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Bari
26
Parma
26
Palermo
25
Frosinone
25
Venezia
25
Empoli
24
Cremonese
22
Salernitana
22
Pescara
20
Carpi
20
Avellino
19
Perugia
18
Cittadella
18
Novara
18
Brescia
18
Foggia
18
Spezia
17
Pro Vercelli
16
Entella
16
Ternana
15
Cesena
14
Ascoli
13
Brescia - Spezia
1-1
Empoli - Cesena
5-3
Foggia - Ternana
1-1
Frosinone - Avellino
1-1
Novara - Bari
1-2
Palermo - Cittadella
Parma - Ascoli
4-0
Perugia - Carpi
5-0
Pescara - Pro Vercelli
3-1
Salernitana - Cremonese
1-1
Entella - Venezia
0-0