Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 ottobre 2018

Sport

Chiudi

08.02.2018

L’Alto Sebino è ancora vivo e si rilancia

Francesco Gorreri da applausi con 19 punti realizzati
Francesco Gorreri da applausi con 19 punti realizzati

Manuela Romele Grande successo quello conquistato ieri sera dall'Iseo Serrature Alto Sebino nel turno infrasettimanale della ventunesima giornata di campionato. Contro Desio i ragazzi di coach Giubertoni hanno ottenuto una vittoria fondamentale, dimostrando di voler tentare il tutto per tutto per abbandonare l'ultima posizione in classifica che significa retrocessione diretta. PER QUASI TUTTO il primo periodo l'Alto Sebino insegue, con Desio che tocca il massimo sul +4, approfittando soprattutto delle seconde e terze occasioni conquistate grazie a pesanti rimbalzi offensivi. Al 9' Gorreri dalla lunga distanza permette ai sebini di mettere la testa avanti, sul 14-11, ma De Paoli accorcia e nell'ultima azione del periodo Desio ha ben tre occasioni per andare a segno, con Perez che all'ennesimo rimbalzo buca la retina per il 14-15. La musica cambia nel secondo periodo, con i sebini che piazzano un parziale di 9-0 che porta in dote il +8 del 15'. Ad interrompere il digiuno dei brianzoli è Casati e Desio recupera punti importanti, approfittando anche dei numerosi errori dalla lunetta dei sebini: 8/14 nel secondo quarto. All'intervallo lungo il tabellone segna 27-26 e al ritorno in campo, dopo i primi due punti messi a referto da Trevisan, Desio realizza un parziale di 0-8 che porta in dote il 29-36 del 23'11". Mazic accorcia, ma sono ancora i brianzoli a trovare la via del canestro senza grandi difficoltà, tanto che al 25’24" raggiungono il primo vantaggio in doppia cifra della serata, sul 33-43. A questo punto arriva il recupero sebino, con Gorreri e Caversazio, che si concretizza con il sorpasso del 29'38" e con il 50-47 della mezz'ora. Gli ultimi dieci minuti sono una battaglia. L'Alto Sebino tocca il +6 al 34'20" (55-49) col canestro di Gorreri aiutato dalla tabella. La difesa sebina concede qualcosa di troppo e Fiorito libero realizza per il 55-52. Fa capolino anche il nervosismo, con Mazic che viene punito con un fallo tecnico per proteste sull'assegnazione di una rimessa, ma sono sempre i ragazzi di coach Giubertoni a condurre, con l'ultimo minuto di gioco che si apre sul 60-58. Desio ha solo due falli di squadra, mentre l'Alto Sebino è in bonus. Nessuna delle due squadre riesce ad andare a segno e a 3 secondi e mezzo dalla fine il quinto fallo manda in lunetta Sabbadini, che sbaglia il primo e realizza il secondo. Desio chiama time-out per tentare di costruire il tiro del pareggio, ma non ci riesce e così alla sirena a festeggiare è l'Alto Sebino, che conquista la terza vittoria stagionale, interrompendo una striscia negativa che durava da 5 giornate. La gioia è doppia quando arriva la notizia della sconfitta di un solo punto di Palermo a Crema: la situazione è sempre delicata, ma la retrocessione diretta si può evitare. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Manuela Romele
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pescara
15
Hellas Verona
13
Lecce
12
Spezia
12
Palermo
11
Cremonese
11
Cittadella
10
Benevento
10
Brescia
10
Salernitana
10
Perugia
8
Crotone
7
Ascoli
6
Padova
6
Carpi
5
Foggia
4
Venezia
4
Cosenza
4
Livorno
2
Brescia - Padova
4-1
Carpi - Cosenza
1-1
Cremonese - Salernitana
0-0
Foggia - Ascoli
3-2
Hellas Verona - Lecce
0-2
Livorno - Spezia
1-3
Palermo - Crotone
1-0
Perugia - Venezia
1-0
Pescara - Benevento
2-1
Cittadella - [ha Riposato]