20 gennaio 2019

Sport

Chiudi

11.01.2019

La Germani in
emergenza cerca
nuove energie

Tommaso Laquintana: lo staff medico lo deve recuperare in pieno
Tommaso Laquintana: lo staff medico lo deve recuperare in pieno

L’avversario peggiore, nel momento di maggior difficoltà: la sfida di domani sera contro la Reyer Venezia potrebbe benissimo essere inquadrata in questi termini per la Germani Brescia. Una squadra ridotta all’osso come quella biancazzurra, senza gli infortunati Luca Vitali e Marco Ceron cui si aggiunge Erik Mika, spedito nei giorni scorsi nella Bundesliga tedesca e che ieri ha affidato ai social il suo ringraziamento ai tifosi per la bella esperienza bresciana, contro quella lagunare, che proprio della profondità della propria panchina fa una delle sue maggiori peculiarità. E in considerazione del fatto che è scontato che nelle prossime ore nessuno andrà i rafforzare i ranghi della compagine cittadina, è assodato che dal punto di vista strettamente numerico la Germani sarà costretta ad interpretare i panni di Davide nell’affrontare una Reyer che invece è affidato il ruolo del gigante Golia.

E SE È VERO che Andrea Diana ed il suo staff, con un organico numericamente simile a quello che avranno a disposizione domani sera, l’anno passato furono capaci di disegnare pagine memorabili per la pallacanestro bresciana, sulla scia di una serie ineguagliata di successi, oggi la coperta sembra estremamente corta, dando per scontato che Tommaso Laquintana, fermo ai box nei primi giorni della settimana a causa di uno stato febbrile, domani sia convocabile e disponibile. Al contrario Walter De Raffaele, il coach della squadra che vinse lo scudetto due anni fa, dispone di un roster lunghissimo e di grande qualità. Marquez Haynes, Mitchell Watt e Austin Daye sono tre giocatori che non mancano mai nei dodici schierati in campo dal coach livornese della Reyer. Con loro Julyan Stone e Michael Bramos, poi i tanti italiani con in testa gli azzurri Paul Biligha e Stefano Tonut, e poi Andrea De Nicolao, Marco Giuri, Bruno Cerella e Valerio Mazzola. Poco utilizzati in stagione in campionato, ma ormai a completa disposizione ci sono pure il lungo sloveno Gasper Vidmar, Tomas Kyzlink e Deron Washington. Quindi squadra che assomiglia moltissimo ad una corazzata, con l’allenatore livornese che dovrà addirittura spedire in tribuna addirittura due elementi. Fortunatamente lo sport, soprattutto quello di squadra, non può essere inquadrato con i paradigmi stabiliti da una scienza esatta. Anche nelle annate passate, pur in mezzo a mille difficoltà, la squadra bresciana seppe trovare strategie vincenti e condurre in porto vittorie che sulla carta sembravano impossibili. Oggi, alla luce di quanto visto in questa prima parte di stagione, tutto questo sembra difficile da poter realizzare, ma una compagine ferita nell’orgoglio, come è oggi la Leonessa, potrebbe anche essere in grado di piazzare una tanto sospirata ed attesa zampata vincente.

QUESTA SERA nel frattempo, è stata indetta una conferenza stampa alla quale prenderà parte tutto lo stato maggiore della società biancoblù, che comprende la presidente Graziella Bragaglio, il patron Matteo Bonetti, il direttore generale Sandro Santoro ed il direttore del marketing, Nicola Tolomei. Non sono previsti proclami tali da rivoluzionare lo stato attuale di squadra e club, ma certamente sono attese dichiarazioni importanti da parte dei dirigenti della Leonessa, che mai si sarebbero immaginati di trovarsi in una situazione così spinosa dopo la mirabolante stagione scorsa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Folco Donati
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
37
Brescia
35
Pescara
32
Lecce
31
Hellas Verona
30
Benevento
30
Cittadella
27
Salernitana
27
Spezia
26
Perugia
26
Ascoli
24
Cremonese
22
Venezia
21
Cosenza
19
Carpi
17
Foggia
16
Livorno
15
Crotone
14
Padova
12
Carpi - Foggia
0-2
Cosenza - Ascoli
Crotone - Cittadella
0-0
Lecce - Benevento
1-1
Padova - Hellas Verona
Palermo - Salernitana
1-2
Perugia - Brescia
0-2
Pescara - Cremonese
Spezia - Venezia
Livorno - [ha Riposato]