Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 settembre 2018

Sport

Chiudi

07.09.2018

La Germani si
spegne presto:
un altro scivolone

Folco Donati BORMIO (Sondrio) Seconda sconfitta consecutiva per la Germani nel Valtellina Circuit di Bormio. Ampi passi avanti rispetto alla gara d’esordio contro l’Efes, ma pure tanto lavoro ancora da svolgere per i ragazzi di Andrea Diana che tuttavia ha apprezzato i miglioramenti effettuati dai suoi. E anche se a questo punto della stagione, vincere o perdere conta poco, un po’ di amaro in bocca per questa battuta d’arresto rimane. Se martedì contro i turchi, soprattutto nel secondo tempo non c’era stata storia, con gli avversari di ieri pomeriggio si poteva certamente vincere. A decidere le sorti della sfida è stato indubbiamente il clamoroso 8/9 da tre punti che il S. Oliver Würzburg ha operato nel terzo periodo, gragnuola di «bombe» che ha fruttato ai tedeschi un parziale di 30-14, ma determinante anche il calo difensivo dei giocatori della Leonessa. «NOTEVOLI i passi avanti che abbiamo compiuto rispetto alla partita di due giorni fa e questo per adesso basta e avanza – spiega l’allenatore della Germani Andrea Diana -. Peccato per il terzo quarto dove abbiamo subito tanto e i nostri avversari sono stati molto precisi. Ci siamo sforzati di fare la nostra pallacanestro sulle due parti del campo, anche se in alcuni frangenti facciamo ancora fatica, ma non potrebbe essere altrimenti. Questa è la strada giusta e siamo soddisfatti. Per completare il lavoro ci sarà bisogno dell’apporto di tutti, ma per questo dobbiamo attendere ancora qualche giorno, quando rientreranno alla base i tre nazionali e anche Mika sarà in condizione di giocare con noi». Solido ed esperto il quintetto che Diana spedisce in campo alla prima palla a due, con Laquintana in cabina di regia, il cecchino Allen e Moss a giostrare per linee esterne, mentre Hamilton e Beverly mostrano i muscoli sotto i canestri. Ad aprire le danze è una «tripla» di Bryon Allen, che alla fine sarà ancora il miglior marcatore nella fila bresciane. La Leonessa gioca bene in velocità, anche se la squadra tedesca, piccola e veloce, mette sempre le mani addosso, con la terna arbitrale che tutela molto questo atteggiamento. Beverly è l’uomo ovunque delle prime azioni biancoblù, anche se sono i canestri di un ottimo Marco Ceron a consentire alla Leonessa il primo allungo significativo della partita. Sette punti di fila dell’ex capitano di Pesaro e la Germani al 9’ vola sul 18-11, prima di chiudere in vantaggio il primo quarto sul 18-13. Da annotare con un cerchiolino rosso anche il primo periodo di Gerald Beverly, 10 minuti caratterizzati da una grande prestazione. Ben 10 punti per il ragazzone dello stato di New York, tutti figli della sua fisicità, tiri di puro istinto e talento, perché in quanto ad applicazione degli schemi deve ancora lavorare parecchio. BUONI GLI SPUNTI che Person, Jawara e Kilgore riescono a dare alla Germani che rimane in vantaggio anche per tutto il secondo quarto, tant’è che all’intervallo lungo, dopo due gran giocate di capitan Moss, la Germani conduce per 34-30. Eccellente anche l’avvio di ripresa per il team bresciano, che dopo una «tripla» di Zerini, una di Laquintana e un bell’appoggio a canestro di Beverly vola sul massimo vantaggio della sfida sul 42-33. Peccato che a quel punto la luce si spenga e salga in cattedra la formazione tedesca. Break di 27-6 per il Würzburg e all’inizio dell’ultimo periodo è Brescia che deve inseguire sul 52-60. Bene Allen nell’ultimo quarto, ma a passare all’incasso per la vittoria è il S. Oliver Würzburg. Oggi la Leonessa dei canestri torna in campo per affrontare la formazione russa dell'Enisey Krasnoyarsk: si parte alle ore 17.30. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Folco Donati
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cittadella
9
Hellas Verona
7
Crotone
6
Salernitana
5
Cremonese
5
Palermo
5
Pescara
5
Perugia
4
Benevento
4
Ascoli
4
Padova
4
Venezia
3
Spezia
3
Lecce
2
Brescia
2
Cosenza
1
Livorno
0
Carpi
0
Foggia
-5
Ascoli - Lecce
1-0
Brescia - Pescara
1-1
Cittadella - Cosenza
2-0
Cremonese - Spezia
2-0
Foggia - Palermo
1-2
Hellas Verona - Carpi
4-1
Livorno - Crotone
0-1
Salernitana - Padova
3-0
Venezia - Benevento
2-3
Perugia - [ha Riposato]