Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 ottobre 2018

Sport

Chiudi

31.12.2017

La grande gioia e poi le difficoltà Orzinuovi, un anno su due binari

Anthony Raffa in azione nella sfida con Mantova
Anthony Raffa in azione nella sfida con Mantova

Manuel Caldarese Con l’amarissima sconfitta accusata a Mantova si è chiuso un 2017 importante in casa Orzinuovi, che durante questi dodici mesi ha compiuto un evento storico per il paese bassaiolo: la promozione in serie A2. L’Agribertocchi Walcor si trova però adesso a navigare in acque difficili, chiudendo peraltro l’anno con una serie di risultati che hanno lasciato soltanto l’amaro in bocca. Si può sottolineare anche come la sfortuna sembra aver accompagnato troppe volte questo girone di andata, in cui la formazione orceana ha messo in seria difficoltà alcune tra le squadre più forti del campionato, non riuscendo poi però alla fine a fare risultato. ED È IL PRESIDENTE Francesco Zanotti a tracciare un bilancio di quest’anno sportivo: «Il 2017 merita di essere ricordato come un anno molto positivo. Abbiamo raggiunto una promozione importante, nonché unica per il nostro paese. Durante la stagione passata i ragazzi ci hanno abituato a gesta tecniche irripetibili, a partire dai playoff vinti a punteggio pieno, senza neanche una sconfitta a referto. Durante questa stagione invece stiamo facendo fatica. Questo inizio non ce lo aspettavamo così difficile. Purtroppo non siamo riusciti a capitalizzare molte occasioni, perché non riusciamo a essere cinici ed efficaci nei momenti decisivi. La classifica è penalizzante. Siamo a -4 dalla zona salvezza e dobbiamo riuscire assolutamente a raggiungerla per non ritrovarci a giocare i playout a fine anno». L’obiettivo rimane dunque lo stesso. Il raggiungimento di una salvezza tranquilla è ancora possibile, anche se l’ultima parola si è ben capito che potrà essere pronunciata solo alla fine del campionato. Orzinuovi viaggia a sei punti in classifica a pari merito con Bergamo, ma un gradino più in alto per lo scontro diretto, con Roseto a inseguire con quattro punti. Le dirette avversarie sono Forlì e Piacenza a dieci punti, ma a stretto contatto con dodici si trovano anche Treviso e Imola. Proprio la De Longhi Treviso sarà la squadra contro la quale si chiuderà il girone di andata il 6 gennaio al San Filippo. «Sarà importante esserci tutti - si appella ai tifosi Zanotti- perché è in questi momenti di difficoltà che bisogna essere uniti. Così possiamo uscirne a testa alta. La partita si prospetta molto bella e affascinante e penso che rimanga una fortuna potersela giocare con piazze importanti come Treviso». L’EMOZIONE di questo campionato è ancora nuova e travolgente. Di sicuro non è un modo per smarcarsi da una situazione difficile come quella odierna dell’Agribertocchi Walcor, ma un modo per rendere a Cesare quel che è di Cesare. Questa situazione investe anche le scelte tecniche, a partire dalla panchina: «Alessandro Crotti rimane il nostro allenatore. Lui è l’apice di tutto lo staff e verso di lui è riposta ancora oggi la nostra massima fiducia. Sicuramente deve migliorare anche lui insieme ai giocatori, perché dobbiamo pensare tutti i giorni a come raggiungere quei venti punti, però in palestra si lavora tanto e bene. Le prestazioni purtroppo sono tradite dal rendimento. Ce la siamo quasi sempre giocata e, a partire dalla partita con Treviso e poi in tutto il girone di ritorno, sarà fondamentale convertire tutto questo lavoro in punti per noi molto preziosi». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pescara
15
Hellas Verona
13
Lecce
12
Spezia
12
Palermo
11
Cremonese
11
Cittadella
10
Benevento
10
Brescia
10
Salernitana
10
Perugia
8
Crotone
7
Ascoli
6
Padova
6
Carpi
5
Foggia
4
Venezia
4
Cosenza
4
Livorno
2
Brescia - Padova
4-1
Carpi - Cosenza
1-1
Cremonese - Salernitana
0-0
Foggia - Ascoli
3-2
Hellas Verona - Lecce
0-2
Livorno - Spezia
1-3
Palermo - Crotone
1-0
Perugia - Venezia
1-0
Pescara - Benevento
2-1
Cittadella - [ha Riposato]