Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
11 dicembre 2018

Sport

Chiudi

04.03.2018

La Virtus accarezza il colpaccio ma cede di schianto nel finale

Luca Borghetti: otto punti per la Virtus Lumezzane
Luca Borghetti: otto punti per la Virtus Lumezzane

Sconfitta con l’onore delle armi per l’Idrosanitaria Bonomi Lumezzane che cede sul parquet di Milano3 per 62-58. Senza Marelli e Caramatti (quest’ultimo entrato nei secondi finali per mancanza di altri cambi) e con Crescini costretto ad abbandonare la contesa dopo 5’, i valgobbini hanno tenuto testa ai quotati avversari, che in casa avevano vinto 11 delle 13 precedenti gare. Lume ha condotto per larghi tratti, avendo nel finale anche la possibilità di rimandare l’esito del match al supplementare. Da sottolineare le prove di Milovanovic (19 punti e 9 rimbalzi) e Marmugi (14 punti e 11 rimbalzi), ben coadiuvati dai giovani Sela e Borghetti. Milovanovic è il grande protagonista in avvio, mentre i meneghini, in grossa difficoltà a difesa schierata, muovono il tabellone solo dalla lunetta. Perso Crescini Lume continua a lottare chiudendo la prima frazione in vantaggio (16-12), con Milano che tira con un inquietante quanto eloquente 2 su 14 dal campo. Colombo con una tripla toglie il tappo dal canestro valgobbino e il successivo canestro di Mori regala il primo vantaggio ai milanesi. La Virtus però non si scompone e costruisce un 14-3 di parziale con quattro triple messe a bersaglio: un break che consente a Lumezzane di raggiungere la doppia cifra di vantaggio (30-20). Il finale di quarto vede i padroni di casa accorciare a -4. LA RIPRESA si apre con un 7-0 che permette a Milano3 di portarsi avanti. È il solito Milovanovic a tenere in partita i suoi e all’ultimo mini intervallo Lume ha ancora un’incollatura di vantaggio. L’ultimo parziale si gioca sul filo del rasoio; Tandoi e Giocondo regalano il +4 ai padroni di casa, Marmugi e Borghetti ristabiliscono la parità (50-50 al 35’). Lume accusa la fatica per lo sforzo profuso e le rotazioni ridotte all’osso; una tripla di Arioli e un 2 su 2 dalla lunetta di Giocondo valgono il 57-52. Sembra finita, ma Lume ha orgoglio da vendere e grazie alle triple di Sela e Borghetti si costruisce la possibilità di impattare, ma Bona fallisce il tiro per il supplementare e dalla lunetta Colombo chiude i conti. • © RIPRODUZIONE RIATA

S.R.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
29
Lecce
26
Pescara
26
Cittadella
24
Hellas Verona
22
Brescia
21
Benevento
21
Perugia
21
Spezia
20
Salernitana
20
Cremonese
19
Ascoli
19
Venezia
19
Cosenza
14
Crotone
12
Padova
11
Carpi
10
Foggia
9
Livorno
9
Benevento - Hellas Verona
0-1
Cremonese - Cittadella
0-0
Lecce - Perugia
0-0
Livorno - Foggia
3-1
Padova - Palermo
1-3
Pescara - Carpi
2-0
Salernitana - Brescia
Spezia - Cosenza
4-0
Venezia - Ascoli
1-0
Crotone - [ha Riposato]