Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 giugno 2018

Sport

Chiudi

04.03.2018

Michele Vitali risolleva la Germani «Voglia di tornare»

La grinta di Michele Vitali, 26 anni, playmaker-guardia della Germani Basket Brescia FOTOLIVE
La grinta di Michele Vitali, 26 anni, playmaker-guardia della Germani Basket Brescia FOTOLIVE

Ripartire dalle proprie certezze: questo vuole fare la Germani Brescia, opposta domani sera al Brindisi. Al ritorno in campo nell’ultimo e decisivo spezzone di campionato, la squadra di Andrea Diana vuol tornare al successo per inaugurare al meglio marzo dopo un febbraio deludente, segnato dalle sconfitte con Trento e Varese che hanno fatto perdere la testa della classifica ai biancazzurri. E tra i punti di forza del Brescia c’è Michele Vitali, in grandissimo spolvero: aldilà delle ultime 6 uscite della Leonessa (3 vittorie e altrettante sconfitte, tutte prestazioni in doppia cifra), c’è una Coppa Italia da protagonista e soprattutto quella parentesi con la Nazionale in Romania in cui le cifre espresse in campo sono state da giocatore di altissima qualità: 16 punti in 11 minuti, percorso netto ai tiri liberi (4/4) e al tiro dentro ai 6,75 (3/3), e quasi perfetto (2/3) fuori dall’arco. Il giocatore la cui tripla fuori di testa ha permesso di far saltare il fortino di Avellino, è ormai diventato una splendida realtà e anche da lui Brescia riparte, per conquistare i play-off. Ma si dovranno fare i conti con una squadra, Brindisi, sicuramente più riposata ed è normale domandarsi come sarà tornare a giocare in campionato dopo 2 settimane, anche se la Leonessa nel frattempo ha giocato le 3 partite di Firenze in Coppa, e l’«ItalBrescia» ha dato fondo alle energie residue: «C’è grande voglia di tornare in campo e riprendere il feeling con il campionato: siamo sicuramente pronti a farlo». TORNANDO alla recente esperienza con la Nazionale è lecito attendersi un apporto ancora più consistente dei numeri di tutto rispetto messi insieme finora (11,4 punti di media con il 39,4 per cento al tiro pesante): «La Nazionale è stata una bella iniezione di fiducia - racconta Vitali -. Di certo dà sicurezza nei propri mezzi e grande voglia di riuscire a fare ancora meglio». A lungo prima imbattuta, finalista di coppa Italia: ma che percezione c’è della Leonessa nello spogliatoio azzurro? «C’è il riconoscimento di essere una squadra che sa giocare come tale e che sa sfruttare i vantaggi che si crea in campo». Febbraio è stato un mese avaro di soddisfazioni: marzo (Brindisi, Bologna, Capo D'Orlando e Cantù) deve dare delle risposte all’altezza: «Ci aspettano partite dure: a cominciare da Brindisi dovremo dare il massimo». Tenendo a mente che domani sera a Montichiari il Brescia chiuderà i primi due terzi di stagione, viene da chiedersi se sia meglio preoccuparsi di chi potrebbe cercare di rimontare la Leonessa, o se Brescia possa o debba pensare più in grande guardando la vetta: «Non è scritto da nessuna parte che resteremo per forza nelle zone nobili della classifica: per rimanerci dovremo continuare ad avvicinarci alle gare senza cambiare mentalità. Con Brindisi non sarà una passeggiata», conclude Michele Vitali. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Banzola
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
82
Frosinone
71
Parma
69
Palermo
68
Venezia
66
Bari
64
Cittadella
63
Perugia
60
Foggia
57
Spezia
53
Carpi
52
Salernitana
51
Cremonese
48
Cesena
47
Brescia
47
Pescara
47
Avellino
45
Ascoli
45
Novara
44
Entella
41
Pro Vercelli
40
Ternana
37
Avellino - Spezia
1-0
Brescia - Empoli
0-2
Carpi - Cittadella
1-1
Cremonese - Venezia
5-1
Entella - Frosinone
0-1
Foggia - Salernitana
1-0
Palermo - Cesena
0-0
Parma - Bari
1-0
Perugia - Novara
1-1
Pescara - Ascoli
0-1
Pro Vercelli - Ternana
2-1