15 febbraio 2019

Sport

Chiudi

19.01.2019

Per Lumezzane e Verolanuova serata ricca di soddisfazioni

Marco Pesenti (Olimpia)
Marco Pesenti (Olimpia)

Il ritorno comincia all’insegna delle vittorie per l’Olimpia Lumezzane che, dopo il 15 su 15 dell’andata, continua la marcia in testa da imbattuta. A Dalmine, per un tempo, qualcuno ha pensato che l'Olimpia fosse «terrena» considerando che la sfida è stata più complicata del previsto con i padroni di casa attaccati al Lume (21-21 al 10’ e 36-37 al 20’). Ma giocare a Dalmine non è mai facile, sia per le qualità dei bergamaschi ma anche e soprattutto per il campo piccolo. Oltretutto pensare che l'Olimpia Lumezzane debba vincere senza mai soffrire è un’utopia. DOPO DUE SETTIMANE coach Federico Cullurà ritrova Marco Pesenti, rientrato dal viaggio di nozze, e sarà proprio lui il miglior realizzatore con 19 punti. Per la prima volta in stagione i valgobbini possono schierare la squadra al completo considerando che proprio due settimane fa era rientrato Balogun, dopo un brutto infortunio. Nelle prime battute l'Olimpia parte bene, con buone scelte e buoni tiri ma è una situazione illusoria perché Dalmine riesce ben presto a salire d'intensità e mette in equilibrio il match. A quel punto la squadra di Cullurà cade nel tranello dei locali, accettando la bagarre e così la sfida si trascina punto a punto (21-21 al 10' e 36-37 al 20'). Lumezzane decide di mettersi a zona e griffa un break (37-43) ma i padroni di casa capiscono presto come attaccarla e rispondono con un 6-0. A questo punto sono Milovanovic e soprattutto Pesenti a salire in cattedra: quest'ultimo realizza sei punti di fila (53-62 al 30'). Negli ultimi 10 minuti la squadra bresciana, nella quale debutta Andrea Zandara del ’99, si affida a Ubiali (che vince la sfida con il fratello), Bona e Milovanovic. C'è spazio anche per lo spettacolo: chiude una schiacciata di Perazzi. «Siamo incappati in una brutta serata anche se a Dalmine non è facile – così coach Cullurà -. Abbiamo comunque ottenuto una vittoria in trasferta e va bene così». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Claudio Canini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
42
Palermo
41
Benevento
36
Lecce
35
Pescara
35
Spezia
34
Hellas Verona
33
Cittadella
30
Perugia
29
Salernitana
28
Cremonese
27
Venezia
26
Ascoli
25
Cosenza
24
Foggia
20
Livorno
20
Crotone
19
Carpi
18
Padova
17
Ascoli - Salernitana
Benevento - Cittadella
Carpi - Perugia
Cosenza - Cremonese
Crotone - Pescara
Lecce - Livorno
Padova - Foggia
Palermo - Brescia
Spezia - Hellas Verona
Venezia - [ha Riposato]