Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
lunedì, 23 ottobre 2017

Borgosatollo dilaga
e cala un gran poker
San Paolo ingessato

Giuseppe Minini del San Paolo (BATCH)

Inarrestabile Borgosatollo. Tre giorni dopo aver superato in Coppa Lombardia i milanesi della Polisportiva Futura, la squadra biancorossa cala il poker anche in casa del San Paolo. E’ un momento magico per i ragazzi di Fabrizio Romano, divenuti squadra bruciando rapidamente le tappe agli ordini di un allenatore giovanissimo e alla prima esperienza in categoria. Contro il San Paolo sembra iniziare tutto male per la squadra di Borgosatollo. Al 2’, infatti, Girelli si muove bene nel cuore dell’area di rigore e Chitò lo stende. Calcio di rigore che lo stesso Girelli trasforma. Incassato il gol la squadra ospite inizia a macinare gioco. Al 29’ arriva il pareggio. Boateng scende sul fondo, butta un occhio al centro e pesca Valladares, che sotto misura non fallisce l’appuntamento con il gol. Sei minuti dopo arriva anche il raddoppio. Gnanzou è ben appostato nel cuore dell’area di rigore, riceve palla e fa secco Mensi con una girata potente e precisa.

IN AVVIO della ripresa il Borgo infila anche il punto che vale il 3-1. Ci pensa Inverardi, che ha il tempo e lo spazio per controllare la palla nell’area di rigore giallorossa e mirare l’angolino più lontano. Il gol del definitivo 1-4 è ancora di Gnanzou, che approfitta di alcuni rimpalli favorevoli vinti da Inverardi e deposita la palla in fondo al sacco da buona posizione. I biancorossi salgono a quota 10 punti in testa alla classifica. Il San Paolo resta nei bassifondi con 3 punti di vantaggio sui play-out.