LA PROVA. Ecco com’è ridotto il terreno del «Liberati» per l’acquazzone iniziato a cadere poco dopo l’inizio dell’incontro: il campo è impraticabile, a nulla serve il sopralluogo dell’arbitro Martinelli con i due capitaniL’OCCASIONE. Al 16’ Bisoli, servito da Rinaldi, è solo in area umbra ma il suo tocco di destro termina alta: è la migliore occasione per il Brescia. Probabile che il centrocampista fosse convinto di essere in fuorigiocoLO STOP. Andrea Caracciolo, affiancato dal team manager Edoardo Piovani, prende atto della decisione dell’arbitro Martinelli di Roma: il campo ormai è una piscina, la partita contro la Ternana non può proseguire
LA PROVA. Ecco com’è ridotto il terreno del «Liberati» per l’acquazzone iniziato a cadere poco dopo l’inizio dell’incontro: il campo è impraticabile, a nulla serve il sopralluogo dell’arbitro Martinelli con i due capitaniL’OCCASIONE. Al 16’ Bisoli, servito da Rinaldi, è solo in area umbra ma il suo tocco di destro termina alta: è la migliore occasione per il Brescia. Probabile che il centrocampista fosse convinto di essere in fuorigiocoLO STOP. Andrea Caracciolo, affiancato dal team manager Edoardo Piovani, prende atto della decisione dell’arbitro Martinelli di Roma: il campo ormai è una piscina, la partita contro la Ternana non può proseguire