Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 ottobre 2018

Sport

Chiudi

14.01.2018

Bonera ferma Cristiano Ronaldo e il Villareal trionfa al Bernabeu

Daniele Bonera, 36 anni: è alla terza stagione con il Villareal
Daniele Bonera, 36 anni: è alla terza stagione con il Villareal

Daniele Bonera, 36 anni e non sentirli. Protagonista della prima, storica vittoria del Villareal in Liga al Bernabeu contro il Real Madrid. E determinante nell’azione del gol che ha condannato alla sconfitta i campioni d’Europa e del mondo in carica. È proprio il difensore di Ome, cresciuto nella Voluntas di Roberto Clerici e nel Brescia, ad avviare il contropiede decisivo all’87’ togliendo il pallone nientemeno che a Cristiano Ronaldo. Sissignori, proprio CR7, il pluripremiato con il Pallone d’oro, per qualcuno il miglior giocatore del pianeta anche se ultimamente un tantino appannato. Dunque, Bonera toglie il pallone a Cristiano Ronaldo e avvia l’azione che porta Fornals a segnare con un pallonetto dal limite dell’area. Il bresciano è titolare. Legge sempre in anticipo le intenzioni degli avversari e tiene botta contro calciatori del calibro di Bale ed Isco. Per non parlare di Cristiano Ronaldo, che mai riesce a saltarlo. Partita sontuosa. Trentasei anni e non sentirli, appunto: «L’importante è che abbia vinto il Villareal - dice Bonera a fine partita -. Abbiamo giocato una gara perfetta. Normale concedere qualcosa al Real Madrid, ma noi abbiamo avuto le nostre occasioni. Abbiamo giocato da squadra ed è giusto che, ora, ci godiamo la vittoria. L’importante è recuperare un po’ di energie per i prossimi impegni». BONERA a 36 anni è in forma strepitosa. L’allenatore del «sottomarino giallo» Javier Calleja non ha avuto esitazioni nell’affidarsi all’esperienza dell’ex centrale del Brescia nella sfida contro il Real Madrid: «In effetti sto molto bene - conferma il giocatore di Ome -. Fino a quando andrò avanti? Se non mi cacciano, io continui ancora per qualche anno. E poi vittorie del genere allontanano il pensiero di potersi ritirare». Bonera, nato il 31 maggio 1981, ha debuttato in A con la maglia biancazzurra il primo ottobre 2000 al Friuli contro l’Udinese. Ma già l’anno prima, quello della promozione in A, Nedo Sonetti lo aveva lanciato in prima squadra. Con il Brescia, dal ’99 al 2002, 60 presenze. Poi 4 anni al Parma (114 gare e un gol al Rigamonti) e 9 al Milan con 152 gettoni. Vanta 16 presenze in Nazionale. • V.C. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pescara
15
Hellas Verona
13
Lecce
12
Spezia
12
Palermo
11
Cremonese
11
Cittadella
10
Benevento
10
Brescia
10
Salernitana
10
Perugia
8
Crotone
7
Ascoli
6
Padova
6
Carpi
5
Foggia
4
Venezia
4
Cosenza
4
Livorno
2
Brescia - Padova
4-1
Carpi - Cosenza
1-1
Cremonese - Salernitana
0-0
Foggia - Ascoli
3-2
Hellas Verona - Lecce
0-2
Livorno - Spezia
1-3
Palermo - Crotone
1-0
Perugia - Venezia
1-0
Pescara - Benevento
2-1
Cittadella - [ha Riposato]