Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 ottobre 2017

Sport

Chiudi

01.10.2017

Boscaglia è rosso d’orgoglio
«Prova di grande carattere»

La rabbia di Roberto Boscaglia dopo l’espulsione
La rabbia di Roberto Boscaglia dopo l’espulsione

È il 25’ della ripresa, la gara è sull’1-1, e l’allenatore del Brescia Roberto Boscaglia ha uno scatto d’ira. Si lamenta per una scorrettezza non fischiata a un giocatore del Perugia dall’arbitro Marinelli che, un attimo dopo, ammonisce Martinelli.

Il tecnico del Brescia viene espulso e, scendendo le scalette verso gli spogliatoi, scaglia a terra la pettorina. È il suo vice Giacomo Filippi a prendere il suo posto, in piedi, davanti alla panchina. Si agita come un vigile chiamato a dirigere il traffico. Filippi contribuisce a infondere coraggio alla squadra, che non molla la presa, aumenta la pressione, e segna di nuovo, operando il sorpasso.

Al termine, in sala stampa, Boscaglia elogia la sua squadra per avere disputato «una grande partita sotto l’aspetto dell’aggressività e del carattere. Siamo stati bravi anche a livello tattico, non permettendo agli avversari di esprimere il loro gioco. Il Perugia si è reso pericoloso con qualche piazzato e con lanci profondi. Noi abbiamo sfiorato il gol con azioni manovrate. Poi Han ha segnato una rete bellissima, un capolavoro, ma non ci siamo demotivati né disuniti o abbassati - aggiunge il tecnico del Brescia -, continuando a sviluppare una manovra ad ampio raggio, riuscendo a pareggiare e a imporci. Gli ultimi minuti sono scivolati via tranquillamente, anche se bisogna stare sempre attenti. Se il Perugia non si è espresso ai livelli abituali, il merito è nostro».

L’ingresso di Caracciolo ha spaccato la gara: «Può darci tanto - conferma Boscaglia -. Quando è al cento per cento ed entra in area, si fa sentire. Andrea è un leader, ma va gestito bene».

L’inserimento di Cattaneo ha rimarcato come Boscaglia credesse nel successo: «Ottenuto l’1-1, ho visto che avevamo nelle gambe qualcosa di più. Così ho inserito un esterno di doti offensive. Abbiamo sempre lavorato vicino alla porta avversaria».

IL PRESIDENTE Massimo Cellino aveva auspicato un Brescia più rock: «Le chiacchiere non mi interessano - ribatte Boscaglia -. Non ce l’ho con nessuno. Non leggo i giornali. Mi impegno con coscienza. La squadra ha una sua fisionomia, che deve consolidarsi. E bisogna saper variare gli aspetti tattici, alla vigilia e a gara in corso. C’è ancora qualcosa da ritoccare».

Sull’espulsione: «Mi sono arrabbiato per un fallo evidente di Volta su Caracciolo. Ho lanciato una bottiglia di acqua sulla nostra panchina, senza fare teatro, né offendere qualcuno. Uno scatto di nervosismo, visto dal quarto uomo, che ha richiamato l’arbitro. Spero di non essere squalificato».

Dicono che lei sbagli spesso le sostituzioni: «È un bene che tutti parlino, ed esprimano un giudizio. Così l’interesse attorno al Brescia aumenta, e l’afflusso allo stadio anche. Ma durante la settimana sono io a lavorare con la squadra. Le dinamiche interne vanno vissute e vivisezionate», conclude Boscaglia.

Sergio Zanca
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
17
Palermo
15
Frosinone
15
Venezia
14
Carpi
14
Cremonese
13
Perugia
13
Pescara
13
Bari
13
Cittadella
13
Avellino
13
Novara
13
Salernitana
12
Entella
12
Parma
11
Ternana
10
Brescia
10
Spezia
10
Foggia
10
Pro Vercelli
9
Ascoli
9
Cesena
7
Ascoli - Venezia
3-3
Avellino - Salernitana
2-3
Brescia - Novara
0-1
Carpi - Cesena
2-1
Cittadella - Cremonese
1-2
Foggia - Perugia
2-1
Frosinone - Palermo
0-0
Parma - Pescara
0-1
Pro Vercelli - Bari
2-2
Ternana - Spezia
4-2
Entella - Empoli
2-3