Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 settembre 2018

Sport

Chiudi

10.09.2018

Brescia, conto alla
rovescia: campionato
a 19 o a 22?

Franco Frattini, presidente del Collegio di garanzia del Coni
Franco Frattini, presidente del Collegio di garanzia del Coni

In questa fine estate che più pazza non si può, e non solo climaticamente, l’interrogativo più gettonato tra i tifosi delle squadre cadette è: «Che cosa potrà accadere adesso?». Il riferimento è alla sentenza del Collegio di garanzia del Coni sul format della B, attesa per stasera, al più tardi, per domattina: resterà a 19 squadre o tornerà a 22? Se si riportasse tutto com’era, Novara, Ternana e Siena sarebbero le favorite per il ripescaggio, ma ci sono anche Entella, Catania e Pro Vercelli a sperare in una ammissione a tavolino. In più l’Avellino ha chiesto la riammissione dopo essere stato escluso per un ritardo nella presentare la fideiussione e costretto a ripartire dal campionato di Serie D. UN VERDETTO in questo senso comporterebbe uno sconvolgimento della stagione. Verrebbero tenute buone le prime 2 giornate già disputate e si farebbe giocare la terza come da calendario: sabato il Brescia cercherà la prima vittoria del campionato contro il Pescara, al Rigamonti. Ma poi, per portare tutto alla pari, si dovrebbe un mini torneo tra le 3 ripescate, le 2 squadre che hanno riposato nei primi 2 turni (Livorno e Benevento) e quella che ha il turno di stop nella terza giornata (Perugia). E, dalla quarta, si dovrebbe rifare totalmente il calendario. La sentenza del Collegio di garanzia del Coni, presieduto dall’ex ministro degli Esteri Franco Frattini, è inappellabile. Chi si rivolgerà al Tar del Lazio, potrà ottenere solo dei risarcimenti. Il nodo del contendere riguarda i poteri che spettano a un commissario straordinari. Da un lato i ricorrenti che ne chiedono solo l’ordinaria amministrazione, dall’altra Figc, Coni e Procura Generale che ritengono il commissario straordinario avere gli stessi poteri di un presidente, seppur ad interim. Quindi anche modificare le Noif, come ha fatto Roberto Fabbricini per portare la B a 19 squadre. «IL COLLEGIO auspica che i poteri del Commissario Straordinario vengano esercitati nei limiti fisiologici funzionali, in vista dell’Assemblea Elettiva, salvo gli atti necessitati e fermo restando l’espletamento dell’attività di ordinaria amministrazione». Una motivazione che lascia spazio a diverse interpretazioni: le decisioni assunte finora da Fabbricini rischiano di essere annullate? Se fosse così, varrebbe anche per le modifiche Noif che hanno imposto il blocco dei ripescaggi in B. Il campionato cadetto resterà a 19 o, come sembra più probabile, tornerà a 22? Stasera, al più tardi domattina, si saprà. Almeno una certezza, per i tifosi, ci sarà. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Vincenzo Corbetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cittadella
9
Hellas Verona
7
Crotone
6
Salernitana
5
Cremonese
5
Palermo
5
Pescara
5
Perugia
4
Benevento
4
Ascoli
4
Padova
4
Venezia
3
Spezia
3
Lecce
2
Brescia
2
Cosenza
1
Livorno
0
Carpi
0
Foggia
-5
Ascoli - Lecce
1-0
Brescia - Pescara
1-1
Cittadella - Cosenza
2-0
Cremonese - Spezia
2-0
Foggia - Palermo
1-2
Hellas Verona - Carpi
4-1
Livorno - Crotone
0-1
Salernitana - Padova
3-0
Venezia - Benevento
2-3
Perugia - [ha Riposato]