Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 ottobre 2018

Sport

Chiudi

08.02.2018

E ora in attacco aumentano le soluzioni

Ernesto Torregrossa e Alessandro Martinelli: plausibili titolari
Ernesto Torregrossa e Alessandro Martinelli: plausibili titolari

In mattinata, intorno alle 11, il Brescia proverà schemi e soluzioni in vista della trasferta di sabato sul campo della Pro Vercelli. Uno scontro diretto, l’occasione di allungare sui diretti avversari (ora a -2 in classifica), ma anche e soprattutto di proseguire la striscia positiva iniziata contro il Parma che può lanciare i biancazzurri verso la salvezza. Il desiderio è il colpaccio, l’obiettivo minimo un pareggio, assolutamente da evitare uno scivolone che significherebbe sorpasso subito e zona retrocessione piena. IL BRESCIA arriva a questa sfida delicata con il morale alto, rilanciato dal successo conquistato di sabato scorso, rassicurato sul piano dei punti ottenuti ma anche per il modo in cui sono arrivati. L’infermeria è praticamente vuota. Andrea Caracciolo ha lavorato a parte ma è ormai sfebbrato. Jacopo Dall’Oglio ha alternato le cure al lavoro sul campo, ma è ormai vicino al pieno recupero. Tutti gli altri stanno bene, anche Edoardo Lancini è pronto al rientro. Di sicuro l’arrivo di un attaccante come Orji Okwonkwo consente al tecnico Roberto Boscaglia di variare il tema offensivo. Okwonkwo può subentrare come è successo contro il Parma, può partire titolare e in ogni caso può consentire a Caracciolo di rifiatare. Ma può anche dare il cambio a Ernesto Torregrossa. E pure agli esterni Dimitri Bisoli e Carlos Embalo, date le sue caratteristiche di esplosività. Non si può dimenticare l’arrivo di Nikolas Spalek, esterno offensivo ancora da scoprire. E c’è ancora Federico Furlan, utilizzabile su ambo i lati, inamovibile fino al mercato di gennaio. Quale Brescia sabato a Vercelli? Dal 1’ Boscaglia potrebbe ridare fiducia all’undici che ha affrontato e battuto il Parma, cioè con Minelli fra i pali, Coppolaro, Somma, Gastaldello e Curcio in difesa, Tonali e Martinelli mediani, Bisoli, Torregrossa, Embalo a fare reparto in attacco con Caracciolo. MA NON MANCANO le alternative. Potrebbe iniziare il match Okwonkwo, e in quel caso partirebbe dalla panchina Torregrossa oppure Caracciolo. E in difesa il neoacquisto Konstantinidis si candida per una maglia sulla destra, così come Lancini fa concorrenza ai centrali. Le armi a disposizione per sbancare Vercelli, sulla carta, ci sono. Finalmente un po’ di abbondanza in casa biancazzurra per Boscaglia, che in un solo ruolo ha un solo interprete naturale di ruolo: Sandro Tonali, classe 2000, è l’unico regista. E fino a quando non è stato lanciato, di playmaker non c’era l’ombra. Tanti problemi, decisamente, nascevano da lì. • G.P.L. © RIPRODUZIONE RISERVATA

G.P.L.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pescara
15
Hellas Verona
13
Lecce
12
Spezia
12
Palermo
11
Cremonese
11
Cittadella
10
Benevento
10
Brescia
10
Salernitana
10
Perugia
8
Crotone
7
Ascoli
6
Padova
6
Carpi
5
Foggia
4
Venezia
4
Cosenza
4
Livorno
2
Brescia - Padova
4-1
Carpi - Cosenza
1-1
Cremonese - Salernitana
0-0
Foggia - Ascoli
3-2
Hellas Verona - Lecce
0-2
Livorno - Spezia
1-3
Palermo - Crotone
1-0
Perugia - Venezia
1-0
Pescara - Benevento
2-1
Cittadella - [ha Riposato]