Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 maggio 2018

Sport

Chiudi

08.02.2018

E ora in attacco aumentano le soluzioni

Ernesto Torregrossa e Alessandro Martinelli: plausibili titolari
Ernesto Torregrossa e Alessandro Martinelli: plausibili titolari

In mattinata, intorno alle 11, il Brescia proverà schemi e soluzioni in vista della trasferta di sabato sul campo della Pro Vercelli. Uno scontro diretto, l’occasione di allungare sui diretti avversari (ora a -2 in classifica), ma anche e soprattutto di proseguire la striscia positiva iniziata contro il Parma che può lanciare i biancazzurri verso la salvezza. Il desiderio è il colpaccio, l’obiettivo minimo un pareggio, assolutamente da evitare uno scivolone che significherebbe sorpasso subito e zona retrocessione piena. IL BRESCIA arriva a questa sfida delicata con il morale alto, rilanciato dal successo conquistato di sabato scorso, rassicurato sul piano dei punti ottenuti ma anche per il modo in cui sono arrivati. L’infermeria è praticamente vuota. Andrea Caracciolo ha lavorato a parte ma è ormai sfebbrato. Jacopo Dall’Oglio ha alternato le cure al lavoro sul campo, ma è ormai vicino al pieno recupero. Tutti gli altri stanno bene, anche Edoardo Lancini è pronto al rientro. Di sicuro l’arrivo di un attaccante come Orji Okwonkwo consente al tecnico Roberto Boscaglia di variare il tema offensivo. Okwonkwo può subentrare come è successo contro il Parma, può partire titolare e in ogni caso può consentire a Caracciolo di rifiatare. Ma può anche dare il cambio a Ernesto Torregrossa. E pure agli esterni Dimitri Bisoli e Carlos Embalo, date le sue caratteristiche di esplosività. Non si può dimenticare l’arrivo di Nikolas Spalek, esterno offensivo ancora da scoprire. E c’è ancora Federico Furlan, utilizzabile su ambo i lati, inamovibile fino al mercato di gennaio. Quale Brescia sabato a Vercelli? Dal 1’ Boscaglia potrebbe ridare fiducia all’undici che ha affrontato e battuto il Parma, cioè con Minelli fra i pali, Coppolaro, Somma, Gastaldello e Curcio in difesa, Tonali e Martinelli mediani, Bisoli, Torregrossa, Embalo a fare reparto in attacco con Caracciolo. MA NON MANCANO le alternative. Potrebbe iniziare il match Okwonkwo, e in quel caso partirebbe dalla panchina Torregrossa oppure Caracciolo. E in difesa il neoacquisto Konstantinidis si candida per una maglia sulla destra, così come Lancini fa concorrenza ai centrali. Le armi a disposizione per sbancare Vercelli, sulla carta, ci sono. Finalmente un po’ di abbondanza in casa biancazzurra per Boscaglia, che in un solo ruolo ha un solo interprete naturale di ruolo: Sandro Tonali, classe 2000, è l’unico regista. E fino a quando non è stato lanciato, di playmaker non c’era l’ombra. Tanti problemi, decisamente, nascevano da lì. • G.P.L. © RIPRODUZIONE RISERVATA

G.P.L.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
82
Frosinone
71
Parma
69
Palermo
68
Venezia
66
Bari
64
Cittadella
63
Perugia
60
Foggia
57
Spezia
53
Carpi
52
Salernitana
51
Cremonese
48
Cesena
47
Brescia
47
Pescara
47
Avellino
45
Ascoli
45
Novara
44
Entella
41
Pro Vercelli
40
Ternana
37
Avellino - Spezia
1-0
Brescia - Empoli
0-2
Carpi - Cittadella
1-1
Cremonese - Venezia
5-1
Entella - Frosinone
0-1
Foggia - Salernitana
1-0
Palermo - Cesena
0-0
Parma - Bari
1-0
Perugia - Novara
1-1
Pescara - Ascoli
0-1
Pro Vercelli - Ternana
2-1