Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 novembre 2017

Sport

Chiudi

10.11.2017

Gastaldello striglia
il Brescia: «Bisogna
dare sempre tutto»

Daniele Gastaldello, 34 anni, prima stagione con il Brescia: in stagione 12 presenze e 1002 minuti giocati
Daniele Gastaldello, 34 anni, prima stagione con il Brescia: in stagione 12 presenze e 1002 minuti giocati

Determinato come quando deve intervenire con un tackle sull’avversario, diretto come quando, facendo valere carisma ed esperienza da leader, richiama all’ordine i propri compagni. Daniele Gastaldello la tocca piano, indicando però la strada giusta per riprendere il cammino dopo la sconfitta casalinga contro il Venezia.

«SE PENSIAMO di giocare a cento all’ora tutte le partite possiamo vincere con chiunque - analizza Daniele Gastaldello -, ma se in settimana ci prepariamo al 50-60 per cento di noi stessi le perdiamo tutte». Un piccolo allarme lanciato in seguito al senso di rilassamento avvertito dopo le due vittorie consecutive maturate contro Bari e Pescara. Tra le possibili cause del ribaltone finale compiuto dai lagunari al «Rigamonti». «Secondo me le partite con Pescara e Bari ci hanno permesso di rilassarci e mollare un pochino - prosegue il difensore di origini padovane -. Parlo per quello che ho visto e per quello che ho capito personalmente. Poi la partita sbagliata ci può stare e le mazzate sui denti qualche volta possono solo fare bene, per capire gli errori ed evitare così di commetterne altri in futuro. Siamo una squadra giovane e sbaglieremo ancora, ma sarà molto importante l’atteggiamento da tenere in campo, al pari dell’approccio che si deve avere alla partita». Evitando possibilmente i black-out. L’ultimo, sabato scorso, ha portato il Brescia a perdere tre punti quasi confezionati in una quarantina di secondi. «Pazzesco, non mi era mai capitato in carriera una cosa del genere - commenta con stupore Gastaldello -. Mi era capitato di rimontare o subire rimonte, ma non in modo così netto e repentino. Siamo andati in tilt: abbiamo rivisto il video della partita analizzando gli errori. Sono stati due colpi talmente ravvicinati che nemmeno io ci ho capito niente. Il secondo gol in maniera particolare: perdi palla dopo aver battuto a centrocampo, la difesa respinge un primo cross, poi su quello successivo è arrivato il raddoppio del Venezia. Dispiace per la sconfitta, però bisogna anche essere onesti: se nel primo tempo fossimo andati sotto di diversi gol non ci sarebbe stato nulla da dire».

MARINO sta dando la propria impronta, con un nuovo modulo e un modo diverso di interpretare la gara. «Dietro siamo rimasti a tre, ma davanti qualcosa è cambiato. Credo che questo modulo (3-4-2-1) sia quello che ci permette di adattare meglio le caratteristiche dei giocatori. Ora bisogna lavorare e far lavorare tranquillamente l’allenatore in modo che possa conoscere al meglio tutti i giocatori e le rispettive caratteristiche». E ora sotto con il Carpi. «Un avversario difficile, ma questo Brescia può giocare contro chiunque e ovunque per vincere la partita. A patto che si scenda in campo con l’atteggiamento giusto». Gastaldello analizza il rapporto con la città. «Brescia è molto bella: io e la mia famiglia ci troviamo bene. Sono qui per dare il mio contributo e aiutare il Brescia nel suo progetto di crescita».

Alessandro Maffessoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Bari
26
Parma
26
Frosinone
25
Venezia
25
Palermo
25
Empoli
24
Cremonese
22
Salernitana
22
Cittadella
21
Pescara
20
Carpi
20
Avellino
19
Perugia
18
Novara
18
Brescia
18
Foggia
18
Spezia
17
Pro Vercelli
16
Entella
16
Ternana
15
Cesena
14
Ascoli
13
Brescia - Spezia
1-1
Empoli - Cesena
5-3
Foggia - Ternana
1-1
Frosinone - Avellino
1-1
Novara - Bari
1-2
Palermo - Cittadella
0-3
Parma - Ascoli
4-0
Perugia - Carpi
5-0
Pescara - Pro Vercelli
3-1
Salernitana - Cremonese
1-1
Entella - Venezia
0-0