Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 ottobre 2017

Sport

Chiudi

05.10.2017

Instancabile e imbattuto:
Furlan si sta prendendo tutto

Federico Furlan, 26 anni: nella scorsa stagione era al Bari
Federico Furlan, 26 anni: nella scorsa stagione era al Bari

Palermo, Parma, Pro Vercelli. Foggia, Perugia, Ternana. Sei partite e 10 punti. Sei giornate senza sconfitte. Sei gare disputate per intero, senza saltare un solo minuto.

Federico Furlan è l’emblema di un nuovo corso che non aspetta tempo, vuole fare bene e deve fare in fretta. Il Brescia che corre, corre e alla fine taglia il traguardo. Che, avanti di questo passo, potrebbe pure spostarsi un po’ più in là. All’inizio salvezza, in conclusione, chissà, play-off?

SOGNARE non costa nulla. Sudare sulla fascia sì, soprattutto se non è la tua. Furlan, destro di piede, nato per giocare ala, sta coprendo tutta la corsia sinistra, giostrando quando serve anche da terzino. Fa tutto e lo fa bene.

Migliore in campo a Terni martedì sera, in una sfida pareggiata 1-1, si sta più che adattando, se si pensa che si è ambientato al volo, acquistato sul finire del mercato estivo, e non ha mostrato carenze nella condizione atletica nel passaggio repentino dal Bari, dove si sentiva di troppo, alla nuova realtà, che gli ha ridato entusiasmo e in cui avverte fiducia. Ben riposta, peraltro.

«Quando occorre mi dedico alla copertura, quando posso vado all’attacco, e... non sta andando male: 6 partite in campo e non ho mai perso - sottolinea l’esterno classe ’90, con orgoglio legittimo -. Sono contento di ricevere tanti complimenti, ma è la squadra ad avere grandi meriti. Siamo sempre rimasti compatti, non ci siamo disuniti neanche in un finale di partita difficile come quello di martedì sera».

ASSIST a Ferrante per la vittoria di Parma, assist a Bisoli per il pareggio con la Ternana. Abile nei cross da fermo e in corsa. Buon piede anche sotto sforzo. Furlan incisivo anche senza fare gol in proprio (ma il prossimo obiettivo è questo). Furlan che incarna un po’ lo spirito di questo Brescia targato Boscaglia: non gioca come ti aspetteresti (a sinistra e non a destra Furlan, con la difesa a 3 e non a 4 la squadra), ma fa risultato. «Perfetto, perché in Serie B è la continuità ad essere un elemento fondamentale -sostiene il tornante biancazzurro -. In pochi giorni abbiamo vinto contro la prima della classe e pareggiato sul campo di una squadra che doveva vincere, rimontandola. Se continuiamo così, in questo campionato potremo levarci parecchie soddisfazioni. Io voglio riscattarmi della deludente passata stagione a Bari, sto dando il massimo in ogni incontro. E il nuovo ruolo non mi pesa, tutt’altro. Adesso sì, mi piacerebbe segnare il mio primo gol con la maglia del Brescia, a Terni ho colto un palo, vediamo come andrà nelle prossime partite se avrò la possibilità di scendere in campo».

Ipotesi plausibile.

Gian Paolo Laffranchi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
17
Venezia
17
Cremonese
16
Bari
16
Pescara
16
Frosinone
16
Novara
16
Palermo
15
Carpi
15
Parma
14
Salernitana
13
Perugia
13
Cittadella
13
Avellino
13
Spezia
13
Entella
12
Ternana
11
Foggia
11
Pro Vercelli
10
Ascoli
10
Brescia
10
Cesena
8
Bari - Cittadella
4-2
Cesena - Foggia
3-3
Cremonese - Brescia
2-0
Palermo - Novara
0-2
Parma - Entella
3-1
Pescara - Avellino
2-1
Pro Vercelli - Carpi
0-0
Salernitana - Frosinone
1-1
Spezia - Perugia
4-2
Ternana - Ascoli
1-1
Venezia - Empoli
1-0