Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 febbraio 2018

Sport

Chiudi

03.02.2018

Nuovo Brescia in campo Ed è già un esame per tutti

Il capitano Andrea Caracciolo, 36 anni, e il difensore Michele Somma, 22, in allenamento al San FilippoL’attaccante Orji Okwonkwo, 20 anni, nigeriano: viene dal Bologna
Il capitano Andrea Caracciolo, 36 anni, e il difensore Michele Somma, 22, in allenamento al San FilippoL’attaccante Orji Okwonkwo, 20 anni, nigeriano: viene dal Bologna

Vincenzo Corbetta È un bene o no, in questo momento, non guardare la classifica? Meglio la consapevolezza o meno di essere soltanto un punto sopra la retrocessione diretta? Al Rigamonti il Brescia affronta il Parma, quarta forza del campionato, e deve farlo cancellando i cattivi pensieri. Mancano ancora 19 partite, nulla è compromesso. E il mercato, a sentire il presidente Cellino, il direttore sportivo Salerno e l’allenatore Boscaglia, in casa biancazzurra genera ottimismo. Gli ultimi arrivati sono stati convoncati: Embalo, possibile titolare, Kostantinidis, Okwonkwo. La domanda sulla bocca di tutti è: cosa accadrà questa sera in caso di mancata vittoria sul Parma? Un quesito legittimo, spontaneo dopo le dichiarazioni del presidente a Bresciaoggi: «All’allenatore chiedo di cambiare subito atteggiamento. Bisogna andare in una direzione logica e se si fa così non mi importa dei risultati, tanto poi arrivano lavorando in certo modo». E aggiunge: «In caso contrario, se si continua in modo casuale di partita in partita, senza un disegno preciso, i risultati diventano determinanti: bisogna vincere e stop, non mi accontento nemmeno del pari». CHE SIGNIFICA? «Finalmente la squadra ha una fisionomia - prosegue Cellino -. Abbiamo i giocatori per un 4-2-3-1 con alternative nei vari ruoli e attaccanti in grado di fare male agli avversari. La squadra deve cambiare atteggiamento subito, non stare troppo bassa. Dobbiamo salvarci, non si scherza più». Un chiaro segnale all’allenatore, dopo le dichiarazioni post Palermo («Avevamo impostato la partita per aspettare l’avversario») e sul modulo da adottare. Per tutta la settimana, Boscaglia ha provato il 3-5-2. Cellino vuole il 4-2-3-1. Tutto il contrario di quel che chiedeva a Marino. Il tecnico assicura che «il Brescia giocherà con le mie idee». Bisogna vedere se, in questo momento, le sue idee contemplano il mantenimento del 3-5-2, o riguardano il 4-2-3-1 che Boscaglia a Brescia applicò con successo nel primo anno in biancazzurro. AL DI LÀ del modulo, conterà l’atteggiamento. Sarà indispensabile mettersi a correre e «farlo al doppio della velocità del Parma, che è squadra di spessore tecnico notevole ma anche umile, in cui tutti giocano per tutti», il Boscaglia-pensiero sull’avversario odierno. Occorre che questa squadra lavori, lavori e ancora lavori. Se corre forte, come non accade da tempo, ha una consistenza non inferiore a parecchie squadre cadette. Ma arrivando seconda sul pallone, ruminando calcio asfittico e improduttivo, soprattutto non prendendosi mai la responsabilità di concludere in porta, attaccanti a parte, e accontentandosi del giro-palla, è destinata ad andare da una parte sola e allora sì che la classifica, con quel quart’ultimo posto da allarme rosso, è bene guardarla. Qualunque sarà il modulo (un centesimo sul 4-2-3-1), servono un altro atteggiamento, una diversa consapevolezza. Boscaglia sa come si fa. Se ritroverà se stesso, ritroverà il Brescia. E puntellerà la sua panchina in bilico sul filo delle idee. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Vincenzo Corbetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
49
Frosinone
49
Palermo
43
Cittadella
41
Bari
41
Venezia
39
Cremonese
37
Parma
37
Spezia
36
Carpi
36
Pescara
35
Perugia
34
Foggia
34
Novara
31
Salernitana
31
Brescia
30
Avellino
30
Entella
28
Cesena
28
Pro Vercelli
26
Ascoli
23
Ternana
22
Brescia - Ternana
3-1
Cesena - Cittadella
0-1
Cremonese - Bari
0-1
Empoli - Parma
4-0
Entella - Pescara
0-0
Foggia - Carpi
3-0
Frosinone - Ascoli
2-0
Novara - Spezia
1-1
Perugia - Palermo
1-0
Salernitana - Pro Vercelli
0-0
Venezia - Avellino
3-1