Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 ottobre 2017

Sport

Chiudi

07.10.2017

«Sempre in campo
per vincere: questa
è la strada giusta»

Jacopo Dall’Oglio, 25 anni, contro il ternano Varone [FOTOGRAFO]FOTOLIVE
Jacopo Dall’Oglio, 25 anni, contro il ternano Varone [FOTOGRAFO]FOTOLIVE

Recuperato, motivato e sorridente. Jacopo Dall’Oglio è tornato a disposizione di Boscaglia da protagonista giocando interamente il recupero contro la Ternana. E riavvicinandosi alla soglia dei fatidici 90 minuti che al mediano di Milazzo manca dallo scorso 11 marzo in occasione del ko per 2-0 rimediato all’Arechi contro la Salernitana. Prima di una serie di guai fisici che ne hanno minato la continuità. Quest’anno sono tre le presenze, tutte da titolare: con lui in campo il Brescia ha ottenuto 5 punti, pareggiando col Palermo e vincebdo col Parma, prima dell’1-1 con gli umbri

È contento di essere tornato titolare in una gara tanto importante?

Non mi aspettavo di giocare titolare contro la Ternana, anche se in settimana mi ero allenato bene. L’allenatore mi ha dato fiducia e spero di averla ripagata nel migliore dei modi.

È più la soddisfazione per il punto conquistato o la delusione per un successo mancato?

È un ottimo punto, anche se potevamo portare a casa la vittoria. Siamo scesi in campo con la mentalità di chi vuole vincere.

Tra le note positive c’è senza dubbio la capacità di reazione di una squadra che già contro Foggia e Perugia era riuscita a recuperare lo svantaggio.

Senza dubbio, ed è molto importante. Stiamo dimostrando di essere una squadra viva e sul pezzo. Le rimonte ci permettono di crescere sotto l’aspetto della fiducia, perché ribaltare il risultato non è facile.

Cos’è mancato al «Liberati» per vincere la partita?

Un po’ di cattiveria in più, perché siamo stati bravi a pareggiare pochi minuti dopo aver subito un gol per una punizione che non c’era.

L’altro aspetto positivo arriva dalla continuità di risultati.

La serie B è un campionato lungo e anche punti ottenuti come quello di Terni hanno grande importanza nell’economia della stagione.

Quanto sentite vicino il nuovo presidente Massimo Cellino?

Il gruppo ha sempre dato il massimo, ma quando è con noi ci sentiamo in dovere di dare ancora di più: siamo professionisti e fa parte del nostro lavoro.

Domani pomeriggio affronterete un avversario ostico come la Virtus Entella e su un campo sintetico: che gara vi aspettate?

Una partita difficile e da affrontare con la giusta mentalità: scenderemo in campo per vincere, come nel nostro dna. La differenza del manto erboso c’è ma è relativa, perché la cosa fondamentale è legata al modo col quale si scende in campo.

Una sfida nella quale mancherà Caracciolo.

Un’assenza importane, ma chi giocherà al suo posto darà il massimo.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
17
Palermo
15
Frosinone
15
Venezia
14
Carpi
14
Cremonese
13
Perugia
13
Pescara
13
Bari
13
Cittadella
13
Avellino
13
Novara
13
Salernitana
12
Entella
12
Parma
11
Ternana
10
Brescia
10
Spezia
10
Foggia
10
Pro Vercelli
9
Ascoli
9
Cesena
7
Ascoli - Venezia
3-3
Avellino - Salernitana
2-3
Brescia - Novara
0-1
Carpi - Cesena
2-1
Cittadella - Cremonese
1-2
Foggia - Perugia
2-1
Frosinone - Palermo
0-0
Parma - Pescara
0-1
Pro Vercelli - Bari
2-2
Ternana - Spezia
4-2
Entella - Empoli
2-3