19 febbraio 2019

Sport

Chiudi

23.01.2019

Tonali, il futuro
è qui: «Ma prima
la A con il Brescia»

Sandro Tonali
Sandro Tonali

Juve, Milan, Inter, sirene straniere... Sandro Tonali è al centro dell’attenzione. Da mesi ormai: da quando in poche settimane passò dalle giovanili biancazzurre al centrocampo titolare del Brescia in Serie B e il suo nome fu accostato a quello di un certo Andrea Pirlo. Per la precocità e per la bravura. Per il ruolo e per una maturità che a nemmeno diciott’anni lo aveva catapultato in breve tempo sotto i riflettori. Adesso è nel motore di un Brescia che viaggia a pieno ritmo verso la Serie A. Un girone d’andata molto positivo, una partenza in quello di ritorno altrettanto buona: ci sono tutte le premesse perché il 2019 possa essere un anno da ricordare. Ma anche il 2018 non era stato poi così male, visto ad esempio che lo scorso autunno il commissario tecnico Roberto Mancini lo ha voluto con il gruppo della Nazionale, e Tonali ha pure accarezzato per un attimo la possibilità di debuttare in azzurro: non fu così, ma certamente le occasioni non mancheranno. In un futuro che sarà senz’altro roseo e che però, vista l’attenzione che tutte le big hanno per lui, è già qui: «Ma io devo vivere questo momento come tutti gli altri - ha detto ieri il centricampista del Brescia a Milano dove è stato premiato in occasione dell’evento “Premio amico dei bambini” organizzato dall’Aldini Bariviera -. Ora devo pensare soltanto al Brescia: la prima parte della stagione è andata benissimo e devo continuare così, senza mai dare nulla per scontato».

E SE TONALI va a cento all’ora in campo, a grandissima velocità sono trascorsi per lui anche gli ultimi mesi: «Alcuni dicono che tutto questo sta succedendo troppo in fretta: se penso che un paio d’anni fa giocavo negli allievi nazionali, e ora si parla di Inter e Milan...Ma penso di essere in grado di gestire il momento, non lo trovo eccessivamente difficile, poi a fine stagione vedremo tutto». E per uno che pare un predestinato (anche se «da bambino - ha detto - non pensavo al futuro: ho sempre detto che tifavo Milan ma giocando nel Lombardia 1 a Milano, più in là i miei pensieri non andavano, non pensavo se una volta cresciuto avrei potuto giocare in una grande squadra») il modello non può che essere un campione del mondo: «Mi è sempre piaciuto Gattuso - dice il centrocampista originario di Lodi -: ho sempre ammirato questa sua voglia di dare sempre il 110%, questa sua cattiveria agonistica, una delle cose che voglio sempre fare anch’io quando entro campo. Se mi farebbe piacere essere allenato da lui? E come no».

PIACE, TONALI, piace; anche perchè sta dimostrando anche una notevole maturità tattica: «Adesso sono tanti i centrocampisti che sanno fare tutti i ruoli, e devo dire che anch’io mi trovo bene in ognuno di questi. Ho fatto un anno da play nei 3 ma non ho difficoltà nemmeno a giocare da mezz’ala o da trequartista; certo, c’è da lavorare un po’ di più rispetto a fare il mediano ma penso di cavarmela». Nessun problema dunque per Sandro, pronto ormai a spiccare definitivamente il volo, anche se il suo ultimo pensiero della serata è per la maglia che sta indossando adesso: «Cosa sogno per l’anno prossimo? Io adesso sogno soltanto di andare in Serie A con il Brescia». Sulla buona strada, insieme a tutti i compagni e a Eugenio Corini, Tonali c’è già; adesso non resta che aspettare e poi scoprire che cosa possa riservare il futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mario Mattei
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
43
Palermo
42
Benevento
39
Lecce
38
Pescara
38
Hellas Verona
36
Spezia
34
Perugia
32
Salernitana
31
Cittadella
30
Cremonese
27
Cosenza
27
Venezia
26
Ascoli
25
Foggia
21
Livorno
20
Crotone
19
Padova
18
Carpi
18
Ascoli - Salernitana
2-4
Benevento - Cittadella
1-0
Carpi - Perugia
0-1
Cosenza - Cremonese
2-0
Crotone - Pescara
0-2
Lecce - Livorno
3-2
Padova - Foggia
1-1
Palermo - Brescia
1-1
Spezia - Hellas Verona
1-2
Venezia - [ha Riposato]