Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
mercoledì, 18 luglio 2018

Torregrossa in ripresa
ma rientrerà a Cremona

L’allenatore Roberto Boscaglia (BATCH)

La preparazione alla partita di domenica a Chiavari contro la Virtus Entella è proseguita nella mattinata di ieri, a porte rigorosamente chiuse, al centro sportivo San Filippo. Roberto Boscaglia dovrà fare i conti con problematiche legate all’attacco, privo di Caracciolo e Torregrossa. Terapie e lavoro differenziato nel menu del capitano, mentre il centravanti siciliano ha iniziato a correre intorno al campo: i progressi sono evidenti ma è certo il suo forfait in occasione della sfida contro i liguri oltre che nel prossimo turno casalingo contro il Novara. Torregrossa potrebbe tornare a disposizione in occasione del derby dell’Oglio contro la Cremonese. Ha lavorato a parte anche Checchin, a sua volta in miglioramento ma ancora fermo ai box, mentre Ndoj è partito con la nazionale maggiore albanese agli ordini di Christian Panucci: gli impegni ravvicinati contro Spagna (oggi ore 20.45 ad Alicante) e Italia (lunedì, stesso orario, a Scutari) lo porteranno a saltare l’impegno con l’Entella. A completa disposizione l’esterno Longhi, già convocato in occasione del recupero di Terni.

NESSUNA variazione di modulo è all’orizzonte: i biancazzurri si presenteranno nel genovese con il collaudato 3-5-2. Gli interpreti? Minelli tra i pali protetto dal trio composto da Meccariello, Gastaldello e Somma. Bisoli, Martinelli e Machin comporranno la mediana, mentre sulle corsie laterali i favoriti per una maglia da titolare sono Cancellotti e Furlan. In attacco Rinaldi e Ferrante sono tra le poche garanzie a disposizione. Oggi alle 11 seduta al San Filippo. A.M.