Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
giovedì, 19 ottobre 2017

Torregrossa in ripresa
ma rientrerà a Cremona

L’allenatore Roberto Boscaglia (BATCH)

La preparazione alla partita di domenica a Chiavari contro la Virtus Entella è proseguita nella mattinata di ieri, a porte rigorosamente chiuse, al centro sportivo San Filippo. Roberto Boscaglia dovrà fare i conti con problematiche legate all’attacco, privo di Caracciolo e Torregrossa. Terapie e lavoro differenziato nel menu del capitano, mentre il centravanti siciliano ha iniziato a correre intorno al campo: i progressi sono evidenti ma è certo il suo forfait in occasione della sfida contro i liguri oltre che nel prossimo turno casalingo contro il Novara. Torregrossa potrebbe tornare a disposizione in occasione del derby dell’Oglio contro la Cremonese. Ha lavorato a parte anche Checchin, a sua volta in miglioramento ma ancora fermo ai box, mentre Ndoj è partito con la nazionale maggiore albanese agli ordini di Christian Panucci: gli impegni ravvicinati contro Spagna (oggi ore 20.45 ad Alicante) e Italia (lunedì, stesso orario, a Scutari) lo porteranno a saltare l’impegno con l’Entella. A completa disposizione l’esterno Longhi, già convocato in occasione del recupero di Terni.

NESSUNA variazione di modulo è all’orizzonte: i biancazzurri si presenteranno nel genovese con il collaudato 3-5-2. Gli interpreti? Minelli tra i pali protetto dal trio composto da Meccariello, Gastaldello e Somma. Bisoli, Martinelli e Machin comporranno la mediana, mentre sulle corsie laterali i favoriti per una maglia da titolare sono Cancellotti e Furlan. In attacco Rinaldi e Ferrante sono tra le poche garanzie a disposizione. Oggi alle 11 seduta al San Filippo. A.M.