Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
martedì, 25 settembre 2018

Un inizio vivace
poi all’improvviso
il diluvio su Terni

LA PROVA. Ecco com’è ridotto il terreno del «Liberati» per l’acquazzone iniziato a cadere poco dopo l’inizio dell’incontro: il campo è impraticabile, a nulla serve il sopralluogo dell’arbitro Martinelli con i due capitaniL’OCCASIONE. Al 16’ Bisoli, servito da Rinaldi, è solo in area umbra ma il suo tocco di destro termina alta: è la migliore occasione per il Brescia. Probabile che il centrocampista fosse convinto di essere in fuorigiocoLO STOP. Andrea Caracciolo, affiancato dal team manager Edoardo Piovani, prende atto della decisione dell’arbitro Martinelli di Roma: il campo ormai è una piscina, la partita contro la Ternana non può proseguire (BATCH)

Il primo atto di Ternana-Brescia è durato 19 minuti e 10 secondi. Poi, quando la pioggia è diventata grandine, tutto rinviato. Troppo inzuppata l’erba dello stadio «Liberati» di Terni. E stasera si giocheranno i restanti 70 minuti