20 gennaio 2019

Sport

Chiudi

18.08.2011

Budel si «gusta» il Brescia con lo stipendio spalmato


 Alessandro Budel: è alla terza stagione con il Brescia
Alessandro Budel: è alla terza stagione con il Brescia

Alla fine di un tiramolla che quasi non c'è stato Alessandro Budel resterà a Brescia. La permanenza del resto era assicurata da un contratto con scadenza giugno 2013, ma per continuare a vestire la maglia biancazzurra il centrocampista arrivato nel gennaio 2010 ha deciso di accettare una cospicua riduzione dell'ingaggio, spalmando in tre anni quanto gli avrebbe fruttato l'attuale accordo: il biennale da un milione e 200 mila euro (600 a stagione) dovrebbe trasformarsi in un triennale da 400 mila euro annui: nella sostanza la cifra complessiva resterà invariata, ma con un anno di durata in più.
A suggellare l'accordo mancherebbe ancora la firma, ma le parti sarebbero vicine all'intesa che farà di Budel un pilastro del Brescia, legandolo per i prossimi tre anni.
A giocare un ruolo decisivo nell'operazione le indicazioni avute dalle amichevoli di agosto, con il Brescia che ha ritrovato un giocatore di sicuro affidamento per il centrocampo e Budel che ha riscoperto di poter fare nuovamente affidamento sul Brescia, dopo a metà della scorsa stagione non aveva più trovato spazio in squadra finendo per essere dirottato al Torino. Così nelle formazioni del pre-campionato (amichevoli e coppa) Budel è tornato a essere un punto fermo, anche se non sempre nel punto preferito del centrocampo: quello di regista.
DA QUI l'accelerazione nella trattativa per il nuovo accordo: «Finora - spiega Budel - non c'è stato un vero e proprio incontro con il presidente. Penso che ci sarà prima del campionato, anche se non posso prevedere se succederà fra due giorni o due settimane».
Succederà, e non è solo un'impressione, solo quando la ruota del mercato, che ha girato per Hetemaj e Diamanti, riprenderà a girare e si fermerà sui nomi di Caracciolo e Kone: non necessariamente nell'ordine, ma un incontro ufficiale che ancora non c'è stato, non significa che presidente e giocatore non abbiano scambiato quattro chiacchiere: «Due chiacchiere le abbiamo fatte - precisa Budel -. Corioni mi ha detto che deve risparmiare sui contratti e mi anche fatto una proposta».
BUDEL non va oltre, ma è facile intuire che anche se la distanza tra la proposta del presidente e la richiesta del giocatore era piuttosto notevole non è stato impossibile trovare un punto d'incontro: «Non ho mai nascosto - ricorda il centrocampista biancazzurro - il desiderio di rimanere a Brescia e più volte ho ribadito che per farlo sono disposto a fare qualche sacrificio».
Il posto fisso nelle amichevoli ha dato una mano alla volontà di restare: «Un segnale - ammette Budel -, magari piccolo, ma pur sempre un segnale, almeno per quanto riguarda l'aspetto tecnico. Ho parlato con Scienza, mi ha detto di considerarmi un punto fermo della squadra e questo non può farmi che piacere e accrescere il desiderio di restare». Tanto da fare qualche sacrificio.

Roberto Timpini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
37
Brescia
35
Pescara
32
Lecce
31
Hellas Verona
30
Benevento
30
Cittadella
27
Salernitana
27
Spezia
26
Perugia
26
Ascoli
24
Cremonese
22
Venezia
21
Cosenza
19
Carpi
17
Foggia
16
Livorno
15
Crotone
14
Padova
12
Carpi - Foggia
0-2
Cosenza - Ascoli
Crotone - Cittadella
0-0
Lecce - Benevento
1-1
Padova - Hellas Verona
Palermo - Salernitana
1-2
Perugia - Brescia
0-2
Pescara - Cremonese
Spezia - Venezia
Livorno - [ha Riposato]